Cento anni di cultura (1908-2008) in un convegno che giovedì 23 ottobre festeggia il secolo della chiesa milanese del Sacro Cuore


Redazione

21/10/2008

Il ruolo dei cattolici, l’impegno, la cultura, oggi come cento anni fa. Questo il tema sempre più attuale che Opera San Francesco per i Poveri, nel contesto della manifestazione “Insieme a San Francesco Oggi”, promuove con la Curia dei Frati Minori Cappuccini di Lombardia e il Museo dei Beni Culturali Cappuccini, organizzato in collaborazione con il Centro di ricerca “Letteratura e Cultura dell’Italia Unita” dell’Università Cattolica e con l’annesso “Archivio della Letteratura Cattolica”, sotto la direzione scientifica del professor Giuseppe Langella.

Giovedì 23 ottobre, dalle 9.30 alle 18, il convegno “Cattolici a Milano. Cent’anni di cultura: 1908-2008” offre uno spazio di approfondimento sul ruolo dei cattolici nella formazione della cultura milanese del Novecento. Nomi di spicco del panorama accademico di tradizione cattolica contribuiranno a delineare il volto della comunità ambrosiana e delle personalità che hanno giocato un ruolo decisivo per la sua crescita.

A guardarlo sommariamente e da lontano, il Novecento può sembrare il tempo della secolarizzazione e della “morte di Dio” vaticinata da Nietzsche. E invece, se lo si osserva un po’ più attentamente e fuori dai luoghi comuni, esso appare, non meno di altri, un tempo di grazia, costellato di splendide testimonianze. Il convegno “Cattolici a Milano. Cent’anni di cultura:1908-2008” si propone appunto di mostrare quante buone opere, quante preziose istituzioni, quante figure di apostoli e di profeti, quanta sensibilità religiosa nell’impegno di progettazione e costruzione della “città dell’uomo”, siano fiorite all’ombra della Madonnina, tra i chierici e i laici della diocesi ambrosiana.

Il convegno farà luce, inoltre, sull’Ambrosiana e sull’Università Cattolica, sull’Opera Cardinal Ferrari e sul movimento francescano, sulla stampa cattolica e sull’azione politica all’indomani della seconda guerra mondiale.

La giornata di studi sarà anche l’occasione per rendere omaggio ad alcuni uomini di lettere tra i maggiori del Novecento, come Clemente Rebora, Davide Maria Turoldo, Luigi Santucci e Giovanni Testori, nel segno comune di una fede intensamente vissuta.

In agenda, le relazioni di Maria Chiara Tarsi, Angelo Bianchi, monsignor Pierfrancesco Fumagalli, padre Costanzo Cargnoni, Giuseppe Langella, Roberto Cicala, Guglielmina Rogante, Enrico Elli e Giuseppe Lupo.

Il convegno gode del Patrocinio del Comune di Milano – Assessorato alla Cultura.

Info: tel. 02.77122400

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi