Una giornata alla scoperta della città e della Chiesa locale, un'esperienza dal significato civico ed ecclesiale

Armeni a Luino
I giovani armeni a Luino

I giovani appartenenti alla Chiesa armena ortodossa d’Italia si sono recati in pellegrinaggio a Luino sabato 19 giugno. Guidati da padre Tirayr Hakobyan, al loro arrivo alla stazione ferroviaria sono stati accolti dal presidente del Consiglio comunale Fabrizio Luglio e dal suo predecessore Alessandro Franzetti, referente laico della commissione ecumenica del decanato di Luino.

Dopo una sosta per la colazione, i giovani pellegrini armeni hanno visitato e pregato al Santuario del Carmine, accolti dal prevosto e decano di Luino don Sergio Zambenetti. Poi, presso la casa parrocchiale, hanno preparato e consumato un pranzo a base di prodotti tipici armeni. Dopo una sosta di preghiera ecumenica nella Chiesa prepositurale (con l’esposizione del Santissimo), a Palazzo Verbania il gruppo ha incontrato il sindaco Enrico Bianchi, che ha dato loro il benvenuto prima della visita alla mostra su Dante (guidata da Ottavio Brigandì). La giornata è terminata con un bagno fresco e rigenerante presso il Lido delle Serenelle.

«È stato bello condividere un’intera giornata con questi giovani della Comunità di Milano e con padreTirayr – afferma Franzetti, organizzatore dell’iniziativa insieme a padre Hakobyan -. Sarebbe bello approfondire questo gemellaggio non solo spirituale, ma anche civico. I giovani armeni sono persone coltissime e speciali. E hanno apprezzato molto la nostra accoglienza in città e in parrocchia».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi