Nei chiostri della Basilica la prima edizione della mostra-mercato florovivaistica “Flora et Decora” per raccogliere i fondi necessari ai lavori di musealizzazione dell’Archivio

Basilica di Sant'Ambrogio

Venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 aprile i chiostri della Basilica di Sant’Ambrogio ospiteranno la prima edizione di “Flora et Decora”, mostra-mercato florovivaistica a sostegno della Basilica di Sant’Ambrogio. La mission è contribuire alla raccolta dei fondi necessari ai lavori di musealizzazione dell’Archivio Capitolare della Basilica, che conserva un patrimonio di altissimo valore storico e culturale finora rimasto in ombra.

Il curatore dell’Archivio, professor Marco Petoletti, presenta così il tesoro della Basilica: «Cinquantacinque manoscritti membranacei dal sec. IX al sec. XV e 30 manoscritti cartacei (ancora da inventariare); 1.300 pergamene dal sec. IX al sec. XVII; 3.000 libri dal sec. XV al sec. XXI costituenti il fondo antico e tutti i volumi dedicati a Sant’Ambrogio e alla storia della Basilica con i relativi sussidi bibliografici; 100 faldoni con documenti dal sec. XVI e relativi alla storia della Basilica in tutti i suoi aspetti senza dimenticare un numero consistente di disegni antichi. Le miniature sulle cinque centine sono di straordinaria fattura».

Oltre settanta espositori provenienti da tutta Italia proporranno nei cortili della Basilica e nel portico di Ansperto piante da interno e da esterno, essenze rare, fiori, bulbi, attrezzi da giardino e decori per i terrazzi. Presso l’antico Oratorio della Passione sarà possibile acquistare tele e dipinti a soggetto floreale, opere originali di Margherita Barth.

Sabato 20, in Basilica, saranno proposti concerti corali per offrire ai visitatori un momento di spiritualità: alle 11.30 il Gruppo corale “Canticum ’96” eseguirà Cantique de Jean Racine e Requiem di G. Fauré; alle 14.45 il vivace Coro Interculturale Elikya ha in programma brani della tradizione religiosa africana; alle 16 il duo Hemiolia (viola e violino, con accompagnamento di organo) proporrà brani di Bach e di musica classica.

Domenica 21, alle 11, la santa messa in latino e in canto ambrosiano antico sarà come sempre accompagnata dal Coro della Cappella Musicale Ambrosiana, che in occasione di “Flora et Decora” sarà presente anche al Vespro, sempre in Basilica, alle 17. Domenica pomeriggio la Banda di Ottoni e fiati del Comune di Triuggio proporrà sul sagrato di Sant’Ambrogio un concerto di brani tradizionali per corpo bandistico.

“Flora et Decora” ha ottenuto il Patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Milano.

Info: www.floraetdecora.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi