In dieci piazze di Milano dalle 9 alle 18 l’iniziativa “La bontà fa stare bene”, promossa da Bancofarmaceutico e Celgene, con la collaborazione di Unitalsi

Banco Farmaceutico

“La Bontà fa star bene, dona un farmaco a chi ne ha bisogno” è lo slogan dell’iniziativa promossa a Milano lunedì 22 dicembre dal Banco Farmaceutico con il supporto di Celgene, che darà ai cittadini la possibilità di acquistare per beneficienza nelle 10 piazze della città un piccolo panettone offerto da centinaia di volontari. Coinvolti anche i volontari della sottosezione Unitalsi di Milano.

Il ricavato della giornata sarà destinato dal Banco Farmaceutico alla donazione di farmaci agli oltre 700 mila bisognosi dei 1.500 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione come Caritas Italiana, Centro Astalli, Comunità di Sant’Egidio, Croce Rossa Italiana e tanti altri.

Il bisogno di farmaci riguarda un numero sempre maggiore di famiglie italiane: la povertà sanitaria è ormai un’emergenza con la quale migliaia di cittadini sono costretti a fare i conti quotidianamente. Nel solo 2014 sono state oltre 1,4 milioni le confezioni di farmaci donate da Banco Farmaceutico. La richiesta di medicinali cresce, infatti, ogni anno sempre di più e serve l’aiuto di tutti per dare una speranza a tutte quelle famiglie in difficoltà che per problemi economici rinunciano alle cure.

Dal 2000 Banco Farmaceutico opera quotidianamente contro la povertà sanitaria, per alleviare la sofferenza di chi è più povero, raccogliendo farmaci da aziende, farmaci e privati cittadini, donandoli a enti assistenziali in Italia e all’estero. Ogni anno, il secondo sabato di febbraio, Banco Farmaceutico organizza la Giornata di Raccolta del Farmaco, iniziativa posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica che, nell’ultima edizione, ha visto la partecipazione di quasi 3.600 farmacie in 94 Province italiane e nella Repubblica di San Marino.

Le piazze che lunedì 22 dicembre, dalle 9 alle 18, ospiteranno a Milano il gazebo di Banco Farmaceutico sono piazza San Babila, piazza Castello, piazza Cordusio, piazza Sempione, piazza Duca d’Aosta, via Bergamini (angolo via Larga), piazza Affari, piazza XXV Aprile, piazzetta Croce rossa e piazza Argentina

«Un grazie speciale a Celgene – spiega Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus – per avere scelto la nostra Fondazione per un evento solidale che, sono sicuro, vedrà protagonista il grande cuore solidale dei milanesi. La povertà sanitaria è un fenomeno che sta letteralmente dilagando in tutto il nostro Paese, colpendo famiglie, anziani e disabili. Per questo motivo credo che questa iniziativa sia un esempio di come si possa fare solidarietà con un piccolo gesto che in realtà si trasforma in un grande segno di speranza per molti che vivono in difficoltà».

«Celgene è un’azienda che vive la propria responsabilità sociale in maniera molto forte soprattutto attraverso l’attenzione al paziente – sostiene Pasquale Frega, presidente e amministratore delegato di Celgene Italia -. Le terapie che abbiamo sviluppato, e che continueremo a sviluppare nel futuro, hanno l’obiettivo di fare la differenza nei bisogni ancora insoddisfatti dei pazienti. Ma la responsabilità sociale deve essere vissuta anche in prima persona da chi lavora in un’Azienda. Per questo motivo oggi tutto il personale di Celgene, circa 180 collaboratori, è in piazza per aiutare Banco Farmaceutico a raccogliere fondi per la sua importantissima attività».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi