L'11 novembre all'Ambrosianuem il «ritiro sociale» indotto dalla pandemia al centro del secondo appuntamento del ciclo sulla medicina e la persona organizzato con la Fondazione Matarelli

sportello-ascolto-anziani_brochurepdf-1

Prosegue giovedì 11 novembre il ciclo di appuntamenti «Le conquiste della medicina al servizio della persona», organizzato dalle Fondazioni Ambrosianeum e Matarelli a cura di Marco Garzonio e Giorgio Lambertenghi Deliliers: in calendario, fino all’aprile 2022, nove incontri che propongono altrettanti momenti di riflessione etica e sociale su argomenti “caldi” della medicina contemporanea. Il secondo appuntamento è dedicato al «ritiro sociale» indotto dalla pandemia.

«Il ritiro sociale: una sofferenza nascosta» è in programma giovedì 11 novembre, alle 17.30, alla Fondazione Ambrosianeum (via delle Ore 3, Milano). Introduce e coordina Marco Garzonio, presidente della Fondazione Ambrosianeum, psicologo analista e giornalista. Intervengono Alessia Lanzi (psicoterapeuta dell’Istituto Minotauro) su «Adolescenti ritirati: ritratto di una generazione silenziosa», Barbara Poletti (coordinatrice del Servizio di Neuropsicologia e Psicologia clinica U.O. di Neurologia e Laboratorio di Neuroscienze Irccs Istituto Auxologico Italiano, Milano) su «La “sindrome della capanna” al tempo del Covid», Cristina Toni (psichiatra, CM Visconti di Modrone, Milano e Istituto di Scienze del Comportamento De Lisio, Pisa) su «Anziani ritirati: ritratto di una vecchiaia solitaria».

È necessario il green pass.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi