Convegno alla Sala San Satiro di Milano, con tavola rotonda con Ferruccio de Bortoli, Gad Lerner, don Antonio Rizzolo e Franco Monaco

Movinebto-nazionale-2
Un manifesto sovranista

«Fra populismi e sovranismi: democrazia a rischio?»: questo il tema del convegno che l’associazione Città dell’Uomo organizza sabato 9 marzo, a partire dalle 9.30, presso la Sala San Satiro (piazza Sant’Ambrogio 15, Milano).

Populismo e sovranismo sono due inclinazioni o, addirittura, cambi di paradigma della politica odierna, che stanno prendendo sempre più piede su scala internazionale – spiega Luciano Caimi, presidente di Città dell’uomo -. L’Italia non ne è esente. Intorno a queste due categorie si va costruendo una retorica che paga in termini di consensi: da un lato, il mito del “popolo” vs élites; dall’altro, l’enfasi sugli interessi domestici (“prima gli Italiani”, nel nostro caso). Si tratta di posizioni ideologiche diversificate, però con punti d’intersezione su politiche molto reattive rispetto non solo ad alcuni bisogni reali (le situazioni di povertà), ma anche, e forse soprattutto, al sentire diffuso, viscerale della “gente” (i “cittadini”, nella versione più elegante)». «Nella fattispecie di casa nostra – prosegue Caimi – populismo e sovranismo intendono, per un verso, sperimentare forme di democrazia diretta, saltando, ove possibile, i processi di mediazione socio-istituzionale; per un altro verso, investire sempre più sul leader forte e decisionista (il “capo”), poco incline a “galatei” e al rispetto dei ruoli nelle istituzioni». «In entrambi i casi – conclude il presidente di Città dell’Uomo – non sembra eccessivo avanzare preoccupazioni per la tenuta del modello di democrazia costituzionale, con il suo contorno di pesi e contrappesi fra organi dello Stato, unitamente alla valorizzazione delle libere formazioni di rappresentanza sociale».

Al convegno, dopo il saluto introduttivo dello stesso Caimi, relazioni di Michele Nicoletti, dell’Università degli studi di Trento («Oltre il sovranismo: ripensare la democrazia e i suoi fondamenti», e Fabio Bordignon, dell’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo” («Gli orizzonti della democrazia secondo i cittadini»).

Alle 11.15, sul tema «Democrazia alla prova di populismi e sovranismi», tavola rotonda con Ferruccio de Bortoli (presidente della Casa editrice Longanesi), Gad Lerner (giornalista e conduttore televisivo) e don Antonio Rizzolo (direttore di Famiglia Cristiana). Modera Franco Monaco, già parlamentare Pd. Seguirà dibattito.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi