L’associazione nata in aiuto della gravidanza difficile promuove un risultato scientifico di importanza internazionale

Sara Roveraro

Il Centro di Aiuto alla Vita Mangiagalli di Milano, Associazione nata in aiuto della gravidanza difficile, è da oggi promotore di un risultato scientifico di importanza internazionale.

L’équipe di psicologhe del Cav dedicate all’intervento nella perinatalità all’interno della Clinica Mangiagalli ha messo a punto due protocolli basati sul metodo Emdr (Eye Movement Desensitization And Reprocessing) per rilevare i sintomi del trauma da parto e delle difficoltà di allattamento delle puerpere. La sperimentazione dei protocolli ha permesso di evidenziarne l’efficacia clinica e di mettere a confronto il metodo consolidato Emdr con il Tau (Treatment As Usual), intervento psicologico di routine.

Entrambi i documenti, di portata rilevante per l’intera comunità scientifica internazionale, sono stati presentati ufficialmente dalle dottoresse Maria Caterina Cattaneo, Sara Roveraro, Roberta Salerno ed Elena Macchi al 16° Congresso Europeo Emdr svoltosi dal 10 al 12 luglio presso il MiCo di Fiera Milano City.

Le finalità principali della presenza delle psicoterapeute in Maternità sono due: il supporto della relazione madre-bambino (bonding) e la rilevazione precoce dei rischi depressivi nella fase post partum.

L’Emdr, ideato da Francine Shapiro negli anni Ottanta, è considerato oggi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità il trattamento d’elezione rispetto ai traumi, in particolare nel Disturbo Post-traumatico da Stress (Ptsd).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi