Progetto della Camera di Commercio di Monza e Brianza in collaborazione con Eutelsat: prevista l’erogazione di “voucher” per contribuire al costo di installazione

di Cristina CONTI

cavi

Un bando per potenziare l’uso di internet nell’impresa. La Camera di Commercio di Monza e Brianza, in collaborazione con Eutelsat, ha attivato un intervento per superare il digital divide: la prima esperienza in Italia di banda larga per le imprese. Sarà un servizio ad hoc di connessione, attraverso l’erogazione di voucher che contribuiranno al costo di installazione.

È pari a 20 mila euro il contributo per le imprese del territorio. Le attività che parteciperanno a questo progetto avranno a disposizione un profilo di servizio ad hoc, non rintracciabile sul mercato, con un’offerta tecnica di 20 Mbps in download, 6 Mbts in upload, disponibilità illimitata giorno e notte, assistenza personalizzata, due mesi di erogazione gratuiti.

Uno strumento in più per battere la crisi. «La Brianza si fonda sulla piccola e media impresa diffusa – spiega Carlo Edoardo Valli, presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza -, un tessuto imprenditoriale radicato che necessita di rafforzare le proprie leve competitive, in particolar modo quelle legate alla capacità di innovare, al fine di affrontare con strumenti adeguati l’attuale congiuntura economica». E proprio in questo contesto si inserisce la nuova iniziativa, un supporto concreto all’innovazione tecnologica. «La banda larga satellitare è la soluzione più rapida e sostenibile per superare le difficoltà di accesso alle reti che continuano a interessare molte realtà produttive – commenta Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia -. Permette di stabilire condizioni paritarie all’interno di ciascun territorio, favorendo la diffusione uniforme delle nuove opportunità di sviluppo».

Fin d’ora è già possibile registrarsi per accedere al servizio su www.internetinazienda.it. Per partecipare all’iniziativa e beneficiare dei contributi le imprese devono presentare la domanda di partecipazione disponibile online (info: www.mb.camcom.it, tel. 039.2807410).

Con le difficoltà economiche aumenta il numero dei lombardi che preferiscono internet alla movida. L’8,1% di chi abita in regione, infatti, predilige frequentare gli amici sulla rete e i social network anziché uscire. E a fare questa scelta sono soprattutto gli uomini, il 10,7% contro il 3 delle donne.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi