A San Siro seconda edizione della Giornata nazionale del figlio: porte aperte alle famiglie tra sport, giochi e solidarietà

di Rosangela VEGETTI

Milano e Lombardia

Sabato 28 maggio la seconda Giornata nazionale del figlio promossa dall’associazione Amici dei Bambini allo Stadio “Meazza” di San Siro mira a sensibilizzare il pubblico vicino e lontano circa il bisogno di tutti i bambini di avere una famiglia: il diritto primario di essere figlio. Prima di ogni altra esigenza, il cucciolo d’uomo necessita di avere un nucleo familiare che lo accolga, lo curi e lo riscaldi con il suo affetto. Questo, purtroppo, non è il destino di tutti i bambini, perché molti si ritrovano fin dall’inizio della loro vita a non poter godere di questo primario diritto. «L’abbandono è la quarta piaga planetaria – spiega Marco Griffini, presidente di Ai.Bi. – ed è un fenomeno in crescita che tocca 163 milioni di bambini nel mondo».L’Ai.Bi. si occupa dell’adozione internazionale e di quella a distanza e da oltre un ventennio sviluppa iniziative che risveglino l’attenzione e la cultura della solidarietà verso un problema tanto grave, eppure poco sentito.
Il 28 maggio Ai.Bi. offre a quanti vorranno passare una giornata gioiosa e giocosa , dalle 10 fino a sera, un ricco programma che comprende la visita al Museo di San Siro, il tour dello stadio con giochi e intrattenimenti organizzati in collaborazione con Inter e Milan, la finale del 7° Trofeo calcistico Amici dei Bambini e il Junior Cup. Si potrà visitare anche la mostra fotografica dal titolo “Io sono figlio”, comprendente 20 gigantografie di bambini che hanno conosciuto l’abbandono e successivamente il calore di una nuova famiglia.
Ingresso libero per tutti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi