In occasione dell’incontro annuale di conduttori e collaboratori, il Vicario generale benedirà le due Cappelle del Centro Mariano di Albavilla (Como)

di Enrico VIGANÒ

Radio Mater_Albavilla

Domenica 21 giugno, alle 16, il Vicario generale della Diocesi, monsignor Mario Delpini sarà ad Albavilla (Como) per la benedizione delle due Cappelline del Centro Mariano di Radio Mater. Alla cerimonia saranno presenti i numerosi volontari, conduttori e collaboratori, riuniti per l’annuale incontro. «Sarà un momento di festa per tutta la Famiglia di Radio Mater – dice don Mario Galbiati, fondatore di Radio Maria e Radio Mater -. Il Vicario generale verrà a conoscere la realtà del nostro Centro Mariano che, oltre alle due cappelline, ospita gli studi radiofonici e la Comunità di Maria. Ma sarà soprattutto un momento di unità tangibile con la Chiesa per condividere la nostra gioia di avere le mani sempre unte e aperte, perché tutto sia offerta gradita a Dio nella santa Madre Chiesa».

Monsignor Delpini benedirà inizialmente la Cappellina dedicata alla Madonna della Medaglia Miracolosa, adibita alla preghiera e all’adorazione notturna in diretta radio, e alle celebrazioni liturgiche nei mesi invernali: qui viene venerata anche la statua della Madonna benedetta dagli ultimi tre Papi. Quindi benedirà la seconda Cappella più ampia, dedicata alla Madonna di Lourdes, posta nel secondo edificio del Centro Mariano. L’altare di questa cappella poggia su un prezioso monolite di marmo proveniente dalla tomba di San Pietro. Al piano superiore si trovano gli studi della radio. Una scelta, questa, appositamente voluta a indicare che il cuore pulsante della famiglia di Radio Mater sono e dovranno sempre essere l’Eucarestia e la devozione a Maria. In diretta dalle due Cappelline ogni giorno va in onda circa il 40% dei programmi.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi