On line un patrimonio multimediale di grande valore, a cominciare dalla lettura integrale della Bibbia


Redazione

Venerdì 2 aprile, in occasione del Venerdì Santo e del quinto anniversario della scomparsa di Giovanni Paolo II, sarà on line su Rai.tv il nuovo spazio web di Rai Vaticano. Un’idea nata dall’esigenza di valorizzare e di rendere disponibile a tutti l’inestimabile patrimonio multimediale di questa importante struttura aziendale diretta da Giuseppe De Carli. L’obiettivo è quello di diventare il punto di riferimento dell’informazione religiosa prodotta dalle testate, dalle reti tv e dalla radiofonia Rai. I contenuti del sito internet saranno costantemente aggiornati dalla redazione di Rai Vaticano.
Sul nuovo spazio web, all’indirizzo www.raivaticano.rai.it, sarà anzitutto pubblicata la storica e memorabile iniziativa La Bibbia Giorno e Notte, la lettura ininterrotta di Antico e Nuovo Testamento svoltasi nell’ottobre del 2008 nella basilica di Santa Croce in Gerusalemme in Roma e seguita da Raiuno e, soprattutto, da Rai Educational in diretta per oltre 137 ore. Primo lettore fu Benedetto XVI. Un’esperienza unica e indimenticabile, ora disponibile per tutti i navigatori. La Bibbia Giorno e Notte sarà infatti scaricabile in modalità podcast, ossia con la possibilità per gli utenti di salvarla e conservarla sul proprio computer. Si comincia dal libro della Genesi per proseguire, di settimana in settimana, con gli altri 72 libri del testo sacro.
Suddivise in specifiche sezioni, verranno poi pubblicate immagini e interviste esclusive, relative anche ai pontificati di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, come l’ultima intervista rilasciata prima di diventare Papa dal cardinale Joseph Ratzinger.
Nella sezione “Berrette Rosse” ci sarà la serie più completa di interviste esclusive ai cardinali della Chiesa cattolica. Porporati di oltre 40 Paesi, cardinali della Curia Vaticana e titolari di grandi diocesi del mondo ci danno una immagine sorprendente della cattolicità contemporanea.
Alla voce “Dirette televisive” i più importanti eventi religiosi su Rai Uno, curati dal Tg1 e da Rai Vaticano.
Rai Vaticano vuole anche essere Rai Religioni, e perciò nella sezione “Agenda delle Religioni” troverà ampio spazio materiale filmato riguardante tutte le Chiese cristiane e le altre religioni non cristiane.
Nella sezione “Servizi e Immagini” si potrà poi trovare il materiale multimediale della Rai inerente l’informazione religiosa, a cominciare dai servizi trasmessi da telegiornali e giornali radio.
La sezione “Storie” darà voce a personaggi della cultura, protagonisti dello spettacolo, esponenti religiosi e gente comune nel loro rapporto con i temi della fede.
Nella sezione “Tutti gli uomini (e le donne) del Vaticano” saranno messe on line interviste esclusive agli operatori dell’informazione religiosa.
Con questa iniziativa si intende raccogliere l’invito a evangelizzare il web lanciato da Benedetto XVI in occasione della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali e rispondere alla diffusa esigenza di domanda religiosa, in tutte le sue sfaccettature e anche contraddizioni. Una riprova ne è il blog di Rai Vaticano (raivaticano.blog.rai.it) con le sue oltre cinquantamila pagine sfogliate in pochi mesi: il blog rimarrà naturalmente in funzione (interconnesso al nuovo spazio web) per ospitare gli interventi dei navigatori e ricevere i video degli appassionati, anche all’indirizzo raivaticano.redazione@rai.it
Il nuovo spazio web di Rai Vaticano su Rai.tv rappresenta soltanto il primo passo verso la creazione del portale internet della Rai dedicato all’informazione religiosa. Venerdì 2 aprile, in occasione del Venerdì Santo e del quinto anniversario della scomparsa di Giovanni Paolo II, sarà on line su Rai.tv il nuovo spazio web di Rai Vaticano. Un’idea nata dall’esigenza di valorizzare e di rendere disponibile a tutti l’inestimabile patrimonio multimediale di questa importante struttura aziendale diretta da Giuseppe De Carli. L’obiettivo è quello di diventare il punto di riferimento dell’informazione religiosa prodotta dalle testate, dalle reti tv e dalla radiofonia Rai. I contenuti del sito internet saranno costantemente aggiornati dalla redazione di Rai Vaticano.Sul nuovo spazio web, all’indirizzo www.raivaticano.rai.it, sarà anzitutto pubblicata la storica e memorabile iniziativa La Bibbia Giorno e Notte, la lettura ininterrotta di Antico e Nuovo Testamento svoltasi nell’ottobre del 2008 nella basilica di Santa Croce in Gerusalemme in Roma e seguita da Raiuno e, soprattutto, da Rai Educational in diretta per oltre 137 ore. Primo lettore fu Benedetto XVI. Un’esperienza unica e indimenticabile, ora disponibile per tutti i navigatori. La Bibbia Giorno e Notte sarà infatti scaricabile in modalità podcast, ossia con la possibilità per gli utenti di salvarla e conservarla sul proprio computer. Si comincia dal libro della Genesi per proseguire, di settimana in settimana, con gli altri 72 libri del testo sacro.Suddivise in specifiche sezioni, verranno poi pubblicate immagini e interviste esclusive, relative anche ai pontificati di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, come l’ultima intervista rilasciata prima di diventare Papa dal cardinale Joseph Ratzinger.Nella sezione “Berrette Rosse” ci sarà la serie più completa di interviste esclusive ai cardinali della Chiesa cattolica. Porporati di oltre 40 Paesi, cardinali della Curia Vaticana e titolari di grandi diocesi del mondo ci danno una immagine sorprendente della cattolicità contemporanea.Alla voce “Dirette televisive” i più importanti eventi religiosi su Rai Uno, curati dal Tg1 e da Rai Vaticano.Rai Vaticano vuole anche essere Rai Religioni, e perciò nella sezione “Agenda delle Religioni” troverà ampio spazio materiale filmato riguardante tutte le Chiese cristiane e le altre religioni non cristiane.Nella sezione “Servizi e Immagini” si potrà poi trovare il materiale multimediale della Rai inerente l’informazione religiosa, a cominciare dai servizi trasmessi da telegiornali e giornali radio.La sezione “Storie” darà voce a personaggi della cultura, protagonisti dello spettacolo, esponenti religiosi e gente comune nel loro rapporto con i temi della fede.Nella sezione “Tutti gli uomini (e le donne) del Vaticano” saranno messe on line interviste esclusive agli operatori dell’informazione religiosa.Con questa iniziativa si intende raccogliere l’invito a evangelizzare il web lanciato da Benedetto XVI in occasione della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali e rispondere alla diffusa esigenza di domanda religiosa, in tutte le sue sfaccettature e anche contraddizioni. Una riprova ne è il blog di Rai Vaticano (raivaticano.blog.rai.it) con le sue oltre cinquantamila pagine sfogliate in pochi mesi: il blog rimarrà naturalmente in funzione (interconnesso al nuovo spazio web) per ospitare gli interventi dei navigatori e ricevere i video degli appassionati, anche all’indirizzo raivaticano.redazione@rai.itIl nuovo spazio web di Rai Vaticano su Rai.tv rappresenta soltanto il primo passo verso la creazione del portale internet della Rai dedicato all’informazione religiosa.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi