Nel 2010 importante anniversario per il quadrimestrale della comunità Regina Pacis di Cusano Milanino

di Giovanni GUZZI
Redazione

La Scossa si avvia a compiere dieci anni. Questo periodico quadrimestrale della parrocchia Regina Pacis di Cusano Milanino è nato nel 2001 grazie alle iniziative di formazione che l’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Milano aveva promosso su impulso dell’allora Arcivescovo, cardinale Carlo Maria Martini, e su di esse si è modellato crescendo negli anni.
Fedele a questa scuola, La Scossa ha oggi autorevolezza in ambito locale: non è episodio raro che il Sindaco vi chieda ospitalità per partecipare alla discussione sollevata su vicende della vita cittadina. La rivista è cercata e letta anche oltre i confini comunali, fatto attestato da lettere giunte anche da Canada e Brasile.
Determinante, per quest’ultimo aspetto, lo “sbarco” su internet (www.parrocchiamilanino.it) delle sue tre sezioni: La Scossa online (archivio digitalizzato di tutti i numeri usciti); La Scossa in vetrina (approfondimenti e raccolta di quanto non trova spazio sul periodico); La Scossa Prediche Artistiche, originale iniziativa con la quale, tramite l’arte, avvicinare all’esperienza religiosa anche chi non crede.
Che i non credenti seguano il giornale con attenzione lo testimoniano recenti lettere secondo le quali La Scossa è «una preziosa fonte di corretta informazione per Cusano Milanino e dintorni»; su di essa, infatti, si trovano «molti spunti di riflessione sui più diversi argomenti: dalla pace alla povertà nel mondo, alle posizioni della Chiesa su argomenti etici e sociali». È «un modo per conoscere una realtà che i non credenti non frequentano», è un giornale che invita «alla reciproca conoscenza ed è certamente anche un’opportunità per un dialogo costruttivo».
E ancora: «La Scossa è un tentativo sincero di perseguire la verità. Come ogni tentativo, esso è per natura incompiuto e imperfetto. Eppure, rende più ricchi coloro che lo intraprendono». «La Scossa ha sempre cercato di coniugare il senso critico con la fedeltà alla Chiesa, sempre disposta a esporre le proprie argomentazioni, a motivare la causa o l’idea nella quale credeva e a discuterne, per offrire un servizio ai parrocchiani e a chiunque volesse partecipare, anche da un ambito extra parrocchiale, alla vita della Chiesa. Se è vero che, come diceva Socrate, “il bene più grande per l’uomo è fare ogni giorno ragionamenti sulla virtù e discutere e sottoporre a esame se stessi e gli altri”, allora La Scossa è per noi tutti un’occasione per arricchirci».
Punto centrale, e qualificante, del periodico è, infine, da sempre, il paginone centrale in cui è collocata la rubrica “Quello che la TV non dice”. Inizialmente per essa la redazione attingeva alle riviste missionarie, anche allo scopo, da esse apprezzato, di aiutarne la diffusione. Oggi accade sempre più spesso il contrario: ovvero è molto frequente che articoli de La Scossa vengano rilanciati da altre testate.
In vista del prossimo decennale, nel 2010 la redazione invita i lettori a visitare la sezione La Scossa online su www.parrocchiamilanino.it, sfogliare le sue pagine virtuali (con l’aiuto di un indice a codici per ricerche tematiche) per ripercorrere la storia, non solo locale, di questo primo decennio di XXI secolo e votare la copertina e/o l’articolo preferito partecipando al piccolo concorso lanciato fra i lettori che già ha visto numerosi partecipanti. La Scossa si avvia a compiere dieci anni. Questo periodico quadrimestrale della parrocchia Regina Pacis di Cusano Milanino è nato nel 2001 grazie alle iniziative di formazione che l’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Milano aveva promosso su impulso dell’allora Arcivescovo, cardinale Carlo Maria Martini, e su di esse si è modellato crescendo negli anni.Fedele a questa scuola, La Scossa ha oggi autorevolezza in ambito locale: non è episodio raro che il Sindaco vi chieda ospitalità per partecipare alla discussione sollevata su vicende della vita cittadina. La rivista è cercata e letta anche oltre i confini comunali, fatto attestato da lettere giunte anche da Canada e Brasile.Determinante, per quest’ultimo aspetto, lo “sbarco” su internet (www.parrocchiamilanino.it) delle sue tre sezioni: La Scossa online (archivio digitalizzato di tutti i numeri usciti); La Scossa in vetrina (approfondimenti e raccolta di quanto non trova spazio sul periodico); La Scossa Prediche Artistiche, originale iniziativa con la quale, tramite l’arte, avvicinare all’esperienza religiosa anche chi non crede.Che i non credenti seguano il giornale con attenzione lo testimoniano recenti lettere secondo le quali La Scossa è «una preziosa fonte di corretta informazione per Cusano Milanino e dintorni»; su di essa, infatti, si trovano «molti spunti di riflessione sui più diversi argomenti: dalla pace alla povertà nel mondo, alle posizioni della Chiesa su argomenti etici e sociali». È «un modo per conoscere una realtà che i non credenti non frequentano», è un giornale che invita «alla reciproca conoscenza ed è certamente anche un’opportunità per un dialogo costruttivo».E ancora: «La Scossa è un tentativo sincero di perseguire la verità. Come ogni tentativo, esso è per natura incompiuto e imperfetto. Eppure, rende più ricchi coloro che lo intraprendono». «La Scossa ha sempre cercato di coniugare il senso critico con la fedeltà alla Chiesa, sempre disposta a esporre le proprie argomentazioni, a motivare la causa o l’idea nella quale credeva e a discuterne, per offrire un servizio ai parrocchiani e a chiunque volesse partecipare, anche da un ambito extra parrocchiale, alla vita della Chiesa. Se è vero che, come diceva Socrate, “il bene più grande per l’uomo è fare ogni giorno ragionamenti sulla virtù e discutere e sottoporre a esame se stessi e gli altri”, allora La Scossa è per noi tutti un’occasione per arricchirci».Punto centrale, e qualificante, del periodico è, infine, da sempre, il paginone centrale in cui è collocata la rubrica “Quello che la TV non dice”. Inizialmente per essa la redazione attingeva alle riviste missionarie, anche allo scopo, da esse apprezzato, di aiutarne la diffusione. Oggi accade sempre più spesso il contrario: ovvero è molto frequente che articoli de La Scossa vengano rilanciati da altre testate.In vista del prossimo decennale, nel 2010 la redazione invita i lettori a visitare la sezione La Scossa online su www.parrocchiamilanino.it, sfogliare le sue pagine virtuali (con l’aiuto di un indice a codici per ricerche tematiche) per ripercorrere la storia, non solo locale, di questo primo decennio di XXI secolo e votare la copertina e/o l’articolo preferito partecipando al piccolo concorso lanciato fra i lettori che già ha visto numerosi partecipanti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi