La7 perde Nuzzi, Telese e Lerner (direttore editoriale della neonata LaEffe), ma acquista Sottile e Paragone. Flavio Insinna torna alla guida di "Affari tuoi" su Rai 1, mentre scompaiono il "Grande Fratello" e "L'Isola dei Famosi"

di Marco DERIU

Gad Lerner

Il mese di agosto chiuso da poco è stato caratterizzato non soltanto dal mercato dei calciatori, ma anche da quello dei conduttori e dei personaggi televisivi. Mai come durante questa estate si sono verificati spostamenti e traslochi da una rete all’altra, complice la concorrenza che l’avvento del digitale ha accresciuto e – naturalmente – anche in ragione dei perduranti effetti di una crisi che si fa sentire pesantemente sui costi delle produzioni televisive.

La rete che più di altre è entrata nel valzer dei riflettori è La7, sempre più segnata dalla “gestione Cairo”. Da lì, Gianluigi Nuzzi è passato a Rete4 dove condurrà “Quarto grado” al posto di Salvo Sottile; il quale ha fatto il percorso inverso e su La7 condurrà “Linea Gialla”. Luca Telese dovrebbe traslocare da La7 a Canale 5 alla guida di “Matrix”, mentre Gianluigi Paragone passa da Rai2 a La7, dove proporrà il nuovo talk show di attualità e politica “La gabbia”.

Sempre a La7 approderà con un nuovo programma pomeridiano Rita Dalla Chiesa dopo aver condotto per vari lustri “Forum” su Canale 5, che nella nuova stagione sarà affidato a Barbara Palombelli. Dopo oltre 10 anni su La7, Gad Lerner è passato a LaEffe, la Tv della Feltrinelli, nelle vesti di direttore editoriale e sulla medesima rete potrebbe lanciare da qui a poco un nuovo programma. Il giovane Federico Novella trasloca da TgCom24 a Canale 5 per affiancare Federica Panicucci alla guida di “Mattino Cinque”.

Sarà un ritorno quello di Flavio Insinna alla guida di “Affari tuoi” (Rai1), il programma dei pacchi a sorpresa che in passato lo aveva lanciato nell’effimero firmamento del piccolo schermo. Benedetta Parodi – che nella scorsa stagione televisiva era trionfalmente sbarcata sulla rete di Cairo con il suo programma di cucina – passerà su Real Time per condurre una striscia quotidiana e lavorare al progetto di un reality show sulla preparazione dei dolci. Sua sorella maggiore Cristina resta al momento in panchina, dopo che il suo spazio quotidiano di approfondimento giornalistico su La7 è stato temporaneamente sospeso.

Altri protagonisti delle recenti stagioni televisive restano momentaneamente “in panchina”, in attesa di nuovo reclutamento da parte di qualche emittente. È il caso di Alessio Vinci, che aveva sostituito Enrico Mentana alla conduzione di “Matrix” e che oggi lavora per la tv albanese, di Lorena Bianchetti dopo l’insuccesso di “Parliamone in famiglia” e di Geppi Cucciari, la cui striscia quotidiana su La7 non verrà riproposta e che per quest’anno sarà impegnata in teatro e al cinema.

Non si conoscono ancora i nuovi conduttori di alcune trasmissioni che saranno riproposte, come per esempio “Quelli che… il calcio” la domenica pomeriggio su Rai3: Victoria Cabello e il Trio Medusa, protagonisti delle ultime due edizioni, non sono stati confermati e potrebbero trovare nuova collocazione rispettivamente nel talent show “The voice of Italy” (Rai 2) e nell’ormai stabile “Le Iene” (Italia 1).

Al di là dei trasferimenti dei big di ascolti da una rete all’altra, si conferma la tendenza generale del piccolo schermo italiano verso i talk show dedicati alla politica e all’attualità o i talent show che vogliono scoprire e lanciare nuovi artisti, soprattutto nel campo della musica. Resiste l’offerta dedicata a programmi che hanno a che fare con la cucina e le gare fra aspiranti chef, mentre vanno scomparendo quasi del tutto i reality di maggior richiamo quali “Grande Fratello” o “L’isola dei famosi”. Il che non è affatto un male.

Al netto di poche trasmissioni di qualità, la telechiacchiera da salotto si conferma un genere ancora troppo diffuso nei palinsesti nostrani.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi