Sabato 2 e domenica 3 febbraio l’Arcivescovo sarà nella Comunità pastorale Madonna della Selva e nell’Unità pastorale di Gorla Minore e Prospiano

Valle Olona

Con il mese di febbraio l’Arcivescovo inizia la Visita pastorale nel terzo Decanato: dopo Trezzo sull’Adda (Zona VI) e Paderno Dugnano (Zona VII), è la volta di Valle Olona (Zona IV). Tra sabato 2 e domenica 3 monsignor Delpini visiterà la Comunità pastorale Madonna della Selva – che riunisce le parrocchie di San Gaudenzio, Santa Maria Assunta in Fornaci e San Giovanni Battista in Bergoro di Fagnano Olona – e l’Unità pastorale di Gorla Minore e Prospiano. Ecco il programma.

Sabato 2 alle 17.30 l’Arcivescovo arriva per una visita privata al cimitero di Fagnano Olona, dove viene accolto dal responsabile della Comunità pastorale e dai membri di Caritas, Avis e Aido. Terminata la preghiera in cimitero, corteo in auto verso la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista in Bergoro. Alle 17.45 l’Arcivescovo arriva alla chiesa e incontra i ragazzi e le famiglie dell’Iniziazione cristiana nel salone dell’Oratorio San Luigi. Alle 18 la Messa: presenti in modo particolare gli adolescenti, i 18/19enni e i giovani; al termine consegna della regola di vita ai nonni. Alle 19 incontro con il Consiglio pastorale della Cp nel salone dell’Oratorio, con successiva cena a buffet che conclude la Visita.

Domenica 3 alle 9.30 nella chiesa parrocchiale di Fornaci l’Arcivescovo celebra la Messa, a cui sono invitati in modo particolare tutti i nonni, ai quali al termine consegna la regola di vita. Alle 10.30 saluta le famiglie dei ragazzi dell’Iniziazione cristiana della parrocchia Santa Maria Assunta nel salone dell’Oratorio Beato Piergiorgio Frassati. Alle 11 presiede la Messa in San Gaudenzio per tutti i fedeli della Comunità pastorale; al termine consegna ai nonni la regola di vita e saluta i chierichetti in sacrestia. Alle 12.30 l’Arcivescovo saluta le famiglie dei ragazzi dell’Iniziazione cristiana della parrocchia di San Gaudenzio presso il Santuario della Madonna della Selva. Alle 13 pranzo con il Gruppo Famiglie della Cp nel salone dell’oratorio San Stanislao.
Nel pomeriggio, alle 15.30, saluto al Gruppo Amicizia e preghiera al cimitero di Prospiano. Alle 15.45 saluto ai sacerdoti e agli ammalati alla Fondazione Raimondi di Prospiano. Al termine, corteo a piedi verso la chiesa parrocchiale, dove alle 16.15 presiede la celebrazione dei Vesperi per tutti e, in particolare, per i ragazzi dell’Iniziazione cristiana, le loro famiglie e i loro nonni; al termine consegna a questi ultimi la regola di vita e incontra la Pastorale giovanile alla casa “San Giovanni Paolo II” presso l’oratorio di Prospiano. Alle 17.30 incontro con i coscritti del 1951 e preghiera al cimitero di Gorla Minore. Terminata la preghiera, corteo in auto verso la chiesa parrocchiale di Gorla Minore, dove alle 18 presiede la Messa per tutta l’Unità pastorale e, in particolare, per i bambini di IV elementare, le loro famiglie e i nonni; al termine, saluto alle autorità civili, consegna ai nonni della regola di vita e saluto ai chierichetti. Infine, alle 19.30, nel salone San Carlo, incontro con il Consiglio di unità pastorale e con il Consiglio per gli affari economici.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi