Redazione

Gli appartamenti del Villaggio Barona sono stati inaugurati nel dicembre 2003 e sono già stati tutti assegnati.

Gli inquilini sono per un quarto famiglie straniere e per tre quarti famiglie italiane: a dimostrazione del fatto che il caro casa sta diventando un problema particolarmente grave anche per gli italiani che hanno un reddito basso. Qui, infatti, l’affitto è a canone concordato di 5 euro al mese per metro quadrato. Ma nelle situazioni di particolare bisogno può essere anche dimezzato.

Sfrattati, giovani coppie, anziani, famiglie che alloggiavano in stabili fatiscenti o in abitazioni antigieniche: questi gli inquilini del Villaggio, persone e famiglie che non avrebbero potuto risolvere altrimenti il loro problema abitativo, segnalati per lo più dalle parrocchie, da enti pubblici (comune, prefettura) e dai sindacati.

Una volta dentro il Villaggio, poi tutti diventano inevitabilmente partecipi del clima di solidarietà, amicizia e aiuto reciproco che esiste tra i residenti. «Vorremmo arrivare all’autogestione, dando un compito a ogni inquilino», spiega Paolo Porcheddu, uno dei residenti, che ha creato una ditta interna dedicata al portierato e ai lavori di manutenzione del villaggio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi