L’Arcivescovo si recherà nella piccola comunità di Baggio e alle 9.30 presiederà una celebrazione eucaristica

Missionarie della Carità

Una piccola comunità insediata nella periferia, che fa di uno stile schivo e riservato la “cifra” della sua missione, preferendo che siano le opere a parlare per loro e a rivelare il loro carisma, in linea con lo spirito della fondatrice. Sono le Missionarie della Carità, “le suore di Madre Teresa di Calcutta”, che vivono e operano a Baggio (in via Forze Armate 379) e che domenica 24 dicembre, vigilia di Natale, riceveranno la visita dell’Arcivescovo: monsignor Mario Delpini giungerà alle 9.30 e presiederà una celebrazione eucaristica.

Nella casa di Baggio le religiose vivono in estrema semplicità, secondo l’insegnamento di Madre Teresa. Ospitano mamme e bambini dagli 0 ai 3 anni di prima accoglienza e donne sole. C’è anche una mensa riservata agli uomini (in media ne fruiscono 130-150 persone, ma durante l’estate possono arrivare anche a 200). Nel quartiere le suore visitano quotidianamente le famiglie, portano la Comunione a malati e anziani e organizzano momenti di preghiera con i poveri. La loro assistenza si estende anche ai malati, agli ospiti del Pio Albergo Trivulzio e ai detenuti nel carcere di Novara. Un’opera resa possibile dal supporto di tanti volontari e collaboratori, che aiutano con generosità, rendendosi disponibili tutti i giorni e, a turno, anche nei fine settimana.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi