Il Cardinale è intervenuto all’assemblea generale dell’Istituto delle Ausiliarie diocesane e ha nominato Susanna Poggioni Sorella Maggiore

Poggioni

Venerdì 29 agosto, ad Armeno (No), presso il centro di spiritualità “Maria Candida – Suore della carità S. Giovanna Antida Thouret”, l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, ha partecipato all’assemblea generale dell’Istituto delle Ausiliarie diocesane.

Il suo intervento ha preso avvio dall’icona evangelica delle donne della Resurrezione, che nella Pasqua del 1961, ispirava Paolo VI – all’epoca Arcivescovo di Milano – per il rilancio della vita consacrata femminile, nella forma di una dedicazione piena alla Chiesa diocesana.

«Una vocazione per il tutto che viene prima della parte – ha detto il Cardinale – per la cura e la guida della Chiesa, in comunione con il parroco, con la Diaconia delle Comunità pastorali e con il Vescovo».

Citando poi l’enciclica “Evangelii Gaudium” di Papa Francesco (al numero 268), ha spiegato che la missione ecclesiale, è una passione per Gesù ma, al tempo stesso, è il piacere spirituale di rimanere vicini alla vita della gente. Tra gli altri temi affrontati, anche in risposta alle domande che gli sono state rivolte, quello della donna come colei che tiene il posto di Dio nel mondo e quello dell’educazione alla vita come vocazione.

Il Cardinale, infine, sulla base delle votazioni espresse dalle Sorelle per le nuove cariche di Istituto, ha nominato Susanna Poggioni Sorella Maggiore delle Ausiliarie diocesane per il prossimo triennio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi