Cinque incontri sulla comunicazione organizzati da Radio missione francescana con il Decanato, la Zona II, la Diocesi e l’Università dell’Insubria

GIOVANI COMUNICAZIONE INTERNET COMPUTER SOCIAL NETWORK CONCETTUALI

Come ormai tradizione, a Varese sta per partire un ciclo di cinque incontri sulla comunicazione multimediale aperti alla città, organizzati da Radio Missione francescana in collaborazione con la Zona pastorale II, il Decanato, l’Ufficio delle comunicazioni sociali della Diocesi di Milano e l’Università dell’Insubria.

Gli incontri, che saranno coordinati da Gianfranco Fabi, avranno come obiettivo l’approfondimento dei temi maggiormente legati al sistema della comunicazione, in particolare nell’ottica della dimensione etica delle nuove tecnologie. Il sistema dell’informazione sta infatti vivendo un profondo cambiamento con i tradizionali strumenti (soprattutto i giornali, ma anche la televisione) che stanno lasciando il passo a nuovi media, in particolare ai social network. Gli incontri si terranno con inizio alle 21 nel salone del convento dei Cappuccini in viale Borri a Varese, e potranno essere seguiti anche sulle pagine Facebook e Youtube di Rmf.

Si inizierà il 28 ottobre con un confronto tra i principali media varesini. Con il titolo «Le nuove strade della comunicazione: dalla carta al virtuale, da internet ai social network, dalle notizie alle emozioni» si confronteranno Daniele Bellasio, direttore della Prealpina, Marco Giovannelli, direttore di Varesenews, Matteo Inzaghi, direttore di Rete 55 e Fabio Gandini, Radio missione francescana. Parteciperà Paolo Pozzi, portavoce del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia.

Seguirà il 4 novembre un intervento sul tema «I profili etici della nuova informatica: dagli algoritmi all’intelligenza artificiale», condotto da Markus Krienke, professore di Filosofia moderna e di etica sociale alla Facoltà di Teologia di Lugano. Il 18 novembre si parlerà di informazione e partecipazione politica: dai testimonial agli influencer. Parteciperanno Antonio Maria Orecchia, docente di Storia contemporanea all’Università dell’Insubria, e Costante Portatadino, già parlamentare.

Il 2 dicembre il tema sarà «Educare i giovani alle nuove dimensioni della comunicazione», con la partecipazione di Pier Cesare Rivoltella, ordinario di Didattica e Tecnologie dell’Istruzione e Direttore del Cremit (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Informazione e alla Tecnologia) all’Università cattolica.

L’ultimo incontro sarà in occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti. Il 22 gennaio alle 10, presso il Salone della parrocchia San Massimiliano Kolbe in viale Aguggiari 140, Nello Scavo, inviato speciale di Avvenire, parlerà sui «I nuovi scenari del giornalismo: come restare protagonisti». Seguirà alle 11.30 nella vicina Chiesa la Santa Messa celebrata da monsignor Giuseppe Vegezzi, vicario episcopale della Zona II, dal prevosto di Varese monsignor Luigi Panighetti e dai sacerdoti presenti.

Per iscrizioni e informazioni: pgianni@comunicare.it

È stato chiesto l’accreditamento per la formazione permanente dei giornalisti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi