Il Servizio diocesano propone ai 20/30enni ambrosiani di aderire alla proposta “Young european believers” a Ceresole Reale (Torino): una settimana vocazionale (2-9 agosto) e una socio-politica (9-16 agosto). Iscrizioni dal 23 febbraio

di don Marco FUSI
Responsabile del Servizio per i Giovani e l’Università

Ceresole Reale (1) Cropped

I giovani hanno sempre un piede proteso in avanti (verso il futuro) e così amano viaggiare, fare scambi culturali e conoscere nuove città imparando a sentirsi cittadini del mondo. Vivono con slancio contatti e amicizie globali, sperimentano loro stessi attraverso l’esperienza dell’Erasmus, spesso si muovono verso altri Paesi per realizzare i propri desideri affettivi o professionali. Sono disponibili a uscire dai propri recinti di relazione e anche di Nazione, a condividere la loro fede cristiana allo scopo di costruire una società aperta al dialogo e alla integrazione.

Per questo motivo il Servizio per i Giovani e l’Università invita i giovani ambrosiani 20/30enni a partecipare al campeggio estivo che il prossimo agosto si terrà a Ceresole Reale (Torino). Durante il campeggio incontreranno giovani cattolici provenienti da differenti Paesi europei: immersi in uno scenario naturale incantevole, i giovani, guidati da alcuni educatori e da persone competenti nelle varie tematiche da approfondire, potranno stringere amicizia tra loro, condividere la fede, porsi domande sul senso della propria esistenza e sul futuro dell’Europa, che vanta una storia eccezionale, ma che oggi attende una ventata di freschezza.

Due le settimane in programma. In quella vocazionale (2-9 agosto) i giovani partecipanti si soffermeranno sull’affermazione per la quale «io sono una missione su questa terra e per questo mi trovo in questo mondo» (Evangelii Gaudium n. 273) e andranno alla ricerca della loro vocazione, nella certezza che il Signore chiama ciascuno di loro alla pienezza della vita e quindi ad una gioia autentica. In quella socio-politica (9-16 agosto) rifletteranno sul fatto che «è impossibile che uno cresca se non ha radici forti che aiutino a stare in piedi e attaccati alla terra» (Christus vivit n. 179); inoltre si confronteranno sul tema caldo della difesa dell’ambiente con lo sguardo ampio e formato, non sprovveduto, che proviene dalla enciclica Laudato Si’.

Queste settimane tematiche saranno come un piccolo segno di un cammino comune che verrà intrapreso come giovani europei e come credenti. Siamo sicuri che, grazie all’incontro fecondo tra la luce del Vangelo e la cultura, i giovani saranno aiutati a prendersi le loro responsabilità là dove essi vivono la loro quotidianità.

Le iscrizioni apriranno domenica 23 febbraio (informazioni dettagliate)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi