Lettera del Vicario generale che invita a effettuare offerte per l’Opera Aiuto Fraterno (Giovedì Santo, Messa Crismale e “in coena Domini”) e per le comunità cristiane mediorientali (Venerdì Santo)

Opera Aiuto Fraterno

Com’è tradizione, la Settimana Santa chiama tutti i fedeli a due gesti di solidarietà con finalità specifiche, che si concretizzano in particolare nelle giornate del Giovedì Santo e del Venerdì Santo. A questi due gesti fa riferimento il Vicario generale della Diocesi, monsignor Mario Delpini, nella lettera indirizzata ai sacerdoti ambrosiani che alleghiamo (nel box a sinistra).

Per quanto riguarda il Giovedì Santo, alla Messa Crismale in Duomo – l’unica celebrata in Diocesi in mattinata, presieduta dall’Arcivescovo e alla quale partecipa tutto il clero ambrosiano -, i preti sono invitati a fare una offerta a favore della Fondazione Diocesana Opera Aiuto Fraterno, che si occupa dei sacerdoti anziani e malati. Sempre nel Giovedì Santo, ma alla Messa in coena Domini del tardo pomeriggio/sera, la proposta è che le offerte dei fedeli raccolte durante la celebrazione siano destinate all’Opera Aiuto Fraterno, quale segno di riconoscenza delle comunità per i loro preti.

Monsignor Delpini colloca questi gesti nel quadro della riforma del clero richiesta con insistenza dall’Arcivescovo: «Un nucleo essenziale della riforma del clero è la forma comunitaria dell’esercizio del ministero e la forma fraterna della vita del prete – scrive il Vicario generale -. La fraternità non si rinchiude in una data, in un adempimento: è uno stile quotidiano di attenzione, di sollecitudine degli uni per gli altri, specie per coloro che ne hanno più bisogno. Chi va a trovare i malati, incontra spesso santità luminose, chi va a visitare gli anziani raccoglie spesso una sapienza stupefacente, chi soccorre i poveri e sta vicino a chi è solo, non di rado incontra Dio». E specifica: «La fraternità si esprime anche nella solidarietà concreta di una “cassa comune” per le necessità di ciascuno. È questa intenzione che ha dato origine alla Fondazione Opera Aiuto Fraterno. La Messa Crismale è il giorno simbolico per dare il proprio contributo alla “cassa comune del clero”. Voglio ringraziare chi in questi anni ha contribuito a sostenere tale cassa comune, consentendo all’OAF nel 2015, di aiutare 356 confratelli».

Per quanto riguarda invece il Venerdì Santo, in quell’occasione le comunità cristiane di tutto il mondo sono invitate a partecipare alla Colletta per la Terra Santa. Una lettera di sensibilizzazione in questo senso è stata inviata nei giorni scorsi ai vescovi dal cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, che sottolinea la necessità di «tendere la mano per offrire generosamente il proprio contributo, e non aver timore di continuare i pellegrinaggi ai luoghi della nostra salvezza, ma anche cercando in essi di visitare le scuole e i centri assistenziali, luoghi del farsi prossimo dei cristiani locali, ascoltando le loro testimonianze».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi