Il calendario delle solenni celebrazioni presiedute in Duomo dall’Arcivescovo durante il Triduo e il programma delle relative dirette tv, radio e web

Pontificale di Pasqua

La Domenica delle Palme ha aperto la Settimana Santa. Ecco il programma delle celebrazioni presiedute dall’Arcivescovo in Duomo durante il solenne Triduo pasquale, nel quale si fa memoria e si celebra il mistero della Passione, Morte e Risurrezione del Signore Gesù, culmine della Settimana autentica (questo il nome che tradizionalmente viene assegnato alla Settimana Santa) e centro di tutto l’anno liturgico.

Giovedì santo, 28 marzo
Al mattino, alle 9.30 in Duomo, la Santa Messa Crismale nella quale l’Arcivescovo, che concelebra con il clero diocesano, benedice gli Oli santi del Crisma, dei Catecumeni, degli Infermi.
La sera, alle 17.30 in Duomo, l’Arcivescovo presiede la Santa Messa in Coena Domini e il rito della lavanda dei piedi, che commemora il primo atto della Passione del Signore, con l’istituzione dell’Eucarestia.

Venerdì santo, 29 marzo
La celebrazione della Passione del Signore (alle 17.30 in Duomo con l’Arcivescovo) è la naturale continuazione dei riti del Giovedì santo, nonché il suo compimento, e trova il suo vertice nell’annuncio della morte di Cristo in croce. La narrazione degli avvenimenti evangelici riprende esattamente dal punto in cui era stata interrotta il giorno precedente e prosegue fino al momento della sepoltura del Signore.
Il Venerdì santo, nella tradizione ambrosiana, è giorno strettamente aliturgico (in Duomo inizia alle 8.15, con l’Ufficio delle Letture, Lodi e Ora Terza, presieduto dall’Arcivescovo): non solo infatti non si celebra la Messa, ma, a differenza del rito romano, neppure viene distribuita la Comunione eucaristica, per sottolineare che l’atto celebrativo con cui si compie la memoria liturgica della morte del Signore è proprio la solenne proclamazione della sua Passione.

Sabato santo, 30 marzo
Anche questo è giorno aliturgico (in Duomo, ore 8.15, Ufficio delle Letture, Lodi e Ora Terza, con l’Arcivescovo): è infatti interamente riservato al silenzio davanti al sepolcro di Cristo e all’attesa orante della risurrezione del Signore. Alla sera (alle 21 in Duomo con l’Arcivescovo) si tiene la Solenne Veglia pasquale di Risurrezione, la celebrazione più importante di tutto l’anno liturgico.

Domenica di Pasqua, 31 marzo
Alle 11, in Duomo, il cardinale Scola presiede il Solenne Pontificale di Pasqua.

Sui media diocesani

Giovedì 28 marzo, ore 9.30, S. Messa Crismale concelebrata con il clero diocesano: diretta su Telenova News (canale 664), www.chiesadimilano.it e Radio Mater. Radio Marconi trasmetterà in differita l’omelia alle 19 di sabato 30 marzo. 
Giovedì 28 marzo, ore 17.30, Santa Messa in Coena Domini e rito della Lavanda dei piedi: diretta su Telenova News (canale 664) e www.chiesadimilano.it. Alle 19.15 l’omelia dell’Arcivescovo in differita su Radio Marconi.

Venerdì 29 marzo, ore 17.30, Celebrazione della Passione del Signore: diretta su Telenova News (canale 664) e www.chiesadimilano.it. Alle 19.15 l’omelia dell’Arcivescovo in differita su Radio Marconi. Alle 20.30 l’omelia dell’Arcivescovo in differita su Radio Mater.

Sabato 30 marzo, ore 21, Solenne Veglia pasquale: diretta su Telenova News (canale 664), Radio Marconi e www.chiesadimilano.it.

Domenica 31 marzo, ore 11, Solenne Pontificale di Pasqua: diretta su Telenova News (canale 664) e www.chiesadimilano.it. Alle 12.30 l’omelia dell’Arcivescovo in differita su Radio Mater.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi