Ispirato al tema della Giornata mondiale del turismo il tradizionale convegno ecclesiale promosso nell’ambito della Bit (14 febbraio). Domenica 16 febbraio Messa a Rho: presiede De Scalzi, diretta su Rai1

di Massimo PAVANELLO
Responsabile Servizio pastorale turismo Arcidiocesi di Milano

acqua

Dal 13 al 15 febbraio, presso il polo fieristico di Rho – Pero, si rinnova l’appuntamento con la Bit (Borsa Internazionale del Turismo), rassegna di proposte turistiche che coinvolge più di cento Paesi, con alcuni giorni dedicati ai soli operatori e altri aperti anche al pubblico dei viaggiatori.

All’interno di questa kermesse, da decenni, l’Arcidiocesi di Milano, la Conferenza Episcopale Italiana e il Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti hanno trovato una collocazione portando la propria specifica sensibilità. In particolare, organizzando con regolarità una tavola rotonda ormai entrata nella tradizione, ma non solo.

Il primo appuntamento è quindi per venerdì 14 febbraio, dalle 10 alle 12.30, presso la Sala Scorpio al Centro congressi Stella Polare, Fieramilano Rho – Pero, dove si terrà una tavola rotonda ispirata al tema della Giornata mondiale del turismo: “Turismo e acqua: proteggere il nostro comune futuro”. L’attenzione per l’ambiente è un tema importante pure per Papa Francesco il quale, già nella celebrazione eucaristica di inizio del suo ministero petrino, invitava a essere «custodi della creazione, del disegno di Dio iscritto nella natura, custodi dell’altro, dell’ambiente». «Non lasciamo – diceva – che segni di distruzione e di morte accompagnino il cammino di questo nostro mondo», ricordando che «tutto è affidato alla custodia dell’uomo, ed è una responsabilità che ci riguarda tutti».

Proprio in questa direzione si pone il convegno in programma alla Bit 2014. Il tema è in linea con l’Anno internazionale della Cooperazione per l’Acqua, inserito nel Decennio Internazionale per l’Azione “L’acqua, fonte di vita” (2005-2015), proclamato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La cura di questo elemento è fondamentale per raggiungere anche uno degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, la cui verifica coinciderà con l’Expo di Milano.

Relatori alla tavola rotonda saranno Giorgio Bernardelli (giornalista di Mondo e Missioni), che illustrerà alcuni progetti missionari per portare l’acqua dove non c’è e per contenerla dove è abbondante, Carlo Ferrè (presidente del Consorzio dei Comuni dei Navigli), che relazionerà circa la cura di questa grande rete di acqua attorno a Milano e proporrà un itinerario di turismo religioso fluviale, Massimo Pavanello (responsabile del turismo per la Diocesi ambrosiana), che anticiperà alcune linee guida della presenza della Chiesa all’Expo, Maurizio Boiocchi (direttore di Luoghi e cammini di fede), che illustrerà l’ultimo numero della rivista incentrato su una ventina di santuari lombardi dal nome associato all’acqua (Santa Maria alla Fontana, Santa Maria alla Riva, Santa Maria ad Fontes, ecc), un singolare possibile percorso di turismo religioso.

Domenica 16 febbraio, alle 11, presso il Santuario della Beata Vergine Maria Addolorata (corso Europa 228, Rho), sarà celebrata la Santa Messa, trasmessa in diretta da Rai1. La presiederà monsignor Erminio De Scalzi, vescovo ausiliare e vicario episcopale per i grandi eventi, delegato per il turismo della Conferenza Episcopale Lombarda.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi