Raccogliamo le offerte di varie realtà impegnate ad animare e a rendere significativa questa stagione che segue il periodo del lockdown

giovani estate Cropped

Un’estate diversa, e non può essere altrimenti dopo i lungi mesi di lockdown. Diverse realtà sono comunque impegnate a formulare proposte e offerte per rendere anche questa stagione animata e significativa. Eccone alcune.

Casa sul pozzo, «Crossing inspiration»

L’associazione «Comunità di via Gaggio» a Lecco in questi mesi di lockdown ha proseguito l’attività del progetto Crossing (rivolto ad adolescenti che frequentano le scuole secondarie di secondo grado) impegnando due educatrici professionali e alcuni volontari. Utilizzando lo strumento delle videochiamate di gruppo o individuali, dalla fine di febbraio è stata mantenuta la relazione con circa 50 adolescenti, affrontando con loro temi legati alla quotidianità, al futuro, all’affettività e agli altri aspetti del vivere.
Di fronte ai profondi segni lasciati nella vita di tutti da questo tempo, attraverso la proposta per l’estate «Crossing inspiration», dal 24 giugno l’Associazione continua ad accompagnare i ragazzi a cercare di rielaborare il tempo trascorso, prendere parola riguardo i loro vissuti e percorrere scelte capaci di dare significato alla loro vita.
Per la realizzazione del progetto, l’Associazione mette a disposizione la propria struttura in corso Bergamo 69 a Lecco («Casa sul pozzo»), i propri volontari e la propria capacità di creare rete e reperire risorse umane ed economiche. Quattro i percorsi proposti, che si svolgono la mattina dal lunedì al venerdì (fino al 24 luglio): «Vivere il suono: scoprirsi attraverso la musica»; «Arte e ambiente»; «Esprimersi attraverso il corpo» (teatro e yoga); «Fotografia e ambiente». Oltre agli incontri-laboratorio sono previste uscite sul territorio.
Info: Renata Menaballi (cell. 339.6558373); Paolo Brioschi (cell. 333.4144534).

Liceo Montini, caccia ai tesori

L’iniziativa che il Liceo Montini di Milano sta realizzando per l’estate degli studenti è un bel modo per rispondere alle sollecitazioni dell’Arcivescovo a proporre un’estate «inedita». In «Summerlife. Caccia ai tesori della Lombardia!» sono proposte mete che, secondo il protocollo regionale, vedono la partecipazione di gruppi di dieci ragazzi con la presenza di un adulto, per un numero massimo di 40 partecipanti per uscita.
Dopo Bergamo, Lecco, Monza, venerdì 3 luglio si andrà alla ricerca del «tesoro del monachesimo» con una biciclettata lungo il naviglio Pavese fino alla Certosa di Pavia. Giovedì 9 luglio, per il «tesoro dell’accoglienza», in treno fino a Como più funicolare a Brunate, è previsto l’ascolto di una testimonianza, seguirà passeggiata in quota e gita al faro. Martedì 14 luglio, caccia al «tesoro dell’arte» per le strade di Milano e incontro all’Abbazia di Chiaravalle e Nocetum. Mercoledì 22 e giovedì 23 luglio, per il «tesoro della creazione», in treno in Valtellina a Chiavenna e poi a piedi alle Cascate Acqua Fraggia, in ostello la testimonianza di «Mondo e famiglie», gastronomia valtellinese al Crotto Quartino (2 giorni, compresa la notte).
In standby: Brescia, per il «tesoro della santità», nei luoghi di papa Montini; Varese, per il «tesoro della pietà popolare», al Sacro Monte; Cremona, per il «tesoro del coraggio, nei luoghi di don Primo Mazzolari; Lodi, per il «tesoro della cura», incontro con il sindaco di Codogno; Mantova, per il «tesoro della storia», visita dei resti romani sul lago di Garda. Inoltre: imbiancatura nel giardino delle suore di clausura di Gorla.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi