Più di 30 mila i partecipanti, in rappresentanza di ben 65 Paesi. Ogni sera in programma una meditazione di frère Alois

Taizé

La mattina del 30 novembre, durante l’ultimo giorno del suo viaggio apostolico in Turchia, papa Francesco ha evocato Taizé, parlando della ricerca della piena comunione tra le Chiese: «Sono i giovani – penso per esempio ai moltissimi giovani ortodossi, cattolici e protestanti che si ritrovano negli incontri internazionali organizzati dalla comunità di Taizé – che oggi ci chiedono di fare dei passi avanti verso la piena comunione. E questo non perché ignorano il significato delle differenze che ci separano ancora, ma perché sanno vedere al di là, sono capaci di accogliere l’essenziale che già ci unisce».

Praga si prepara ad accogliere la pacifica invasione di giovani provenienti da tutta Europa per il nuovo appuntamento continentale, in programma dal 29 dicembre al 2 gennaio. Decine di migliaia di giovani dall’Est all’Ovest di Europa arriveranno a Praga in bus, treno, aereo o autostop. Tra questi giovani ortodossi, cattolici e protestanti, i più numerosi verranno dai seguenti paesi: Polonia, Ucraina,Italia, Germania, Francia, Croazia e Bielorussia.

Più di 30 mila persone parteciperanno all’incontro: 23 mila verranno da fuori e saranno accolti nei quartieri di Praga, le città e i paesi della regione. Saranno 65 i Paesi rappresentati dai giovani iscritti, senza contare i giovani volontari che verranno da Taizé per organizzare l’accoglienza e la logistica. Più di 150 punti d’accoglienza nelle parrocchie delle diverse chiese e le scuole della regione vedranno arrivare i giovani, che saranno poi ripartiti nelle famiglie ospitanti e nei luoghi di accoglienza collettiva. Sono 17 le chiese del centro storico di Praga che apriranno le loro porte per la preghiera di martedì 30 a mezzogiorno e mercoledì 31 dicembre. In ogni chiesa ci sarà una croce di Taizé dipinta espressamente in queste settimane da un gruppo di artisti sotto la direzione di Matej Forman. Cinque luoghi di preghiera saranno preparati al Parco delle Esposizioni di Letnany per le preghiere della sera dal 29 dicembre all’1 gennaio, inclusa una tenda che può ospitare fino a 4500 giovani, aggiunta in virtù dell’affluenza annunciata.

Quattro “Proposte 2015” di frère Alois per essere “sale della terra” saranno distribuite ai giovani al momento del loro arrivo. Il testo completo sarà pubblicato il 26 dicembre. Frère Alois terrà ogni sera una meditazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi