La rubrica mensile del Vescovo emerito di Novara tra le novità più significative della programmazione dell’emittente per il 2017-2018

di Enrico VIGANÒ

corti renato/IMG_4475

Dai due Sinodi sulla famiglia al Sinodo sui giovani. È il percorso che ha intrapreso Radio Mater in questo anno 2017-2018, con un palinsesto all’insegna di tante novità di spicco e di riconferme consolidate.

A guidare gli ascoltatori in questo cammino sarà il cardinale Renato Corti, vescovo emerito di Novara, conduttore della rubrica “I Santi: il Vangelo vivente”. Il titolo è già molto esplicativo: i santi con la loro testimonianza hanno reso e rendono vivo ogni giorno il Vangelo. La rubrica del cardinale Corti va in onda il primo sabato del mese alle 12.20 e in replica la domenica sempre alle 12.20.

Altra new entry è “Volti di speranza” a cura della Fondazione Santina, (fondata da monsignor Luigi Ginami), che accompagnerà gli ascoltatori sulle strade del mondo, raccontando le tante testimonianze di persone che vivono tutti i giorni la tremenda realtà della miseria, della violenza e della guerra.

“Gruppi di ascolto – Meditiamo il Vangelo nelle nostre case”, condotta da padre Gianfranco Barbieri degli Oblati di Rho, continua anche quest’anno a proporre la meditazione della Parola di Dio, nello spirito di Radio Mater, che ha proprio nel suo jingle la volontà di portare la Chiesa in casa e di riunire tutti nell’amore come una sola famiglia.

Il professor Antonio Molteni, docente di lettere nelle scuole superiori, presenterà “Letteratura Cristiana”, per aiutare gli studenti, ma anche i non più giovani, a conoscere e apprezzare, gli autori cristiani della nostra letteratura, che non sempre vengono insegnati in modo adeguato.

Infine don Tiziano Soldavini rifletterà sull’importanza di dare gioia ai giovani con la trasmissione “La forza rivoluzionaria della gioia”.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi