Saranno le riflessioni del nuovo Beato a fare da filo conduttore agli incontri decanali per gli impegnati nelle realtà sociali e politiche, in programma nelle mattinate delle domeniche d’Avvento

di Walter MAGNONI
Responsabile Servizio diocesano Pastorale sociale e del lavoro

Gli incontri di spiritualità per gli impegnati nelle realtà sociali e politiche sono una tradizione che ogni anno si rinnova nei tempi forti. In questo Avvento sarà la figura di Paolo VI a illuminare le riflessioni che in vari decanati della Diocesi si svolgeranno in prevalenza nella domeniche mattina.

Paolo VI nel 1971 individuò alcune questioni da porre al centro delle preoccupazioni dei cristiani. Durante questi incontri proveremo a riprendere queste sottolineature, ben delineate nell’Octogesima adveniens, per vedere quanta attualità conservano e quali altre sfide attraversano il nostro tempo.

Ci aiuterà anche la provocazione di Gesù che un giorno, vedendo le folle, disse: «Quando vedete una nuvola salire da ponente, subito dite: “arriva la pioggia” e così accade […] Sapete valutare l’aspetto della terra e del cielo; come mai questo tempo non sapete valutarlo?» (Lc 12).

Imparare a leggere il nostro tempo da cristiani e trovare soluzioni in linea col Vangelo e la dottrina sociale della Chiesa sarà la sfida dentro cui si giocheranno questi momenti di preghiera e riflessione comune.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi