Un’accelerazione al percorso di stesura dei nuovi progetti educativi per il nuovo decennio. Conclusione con l’Arcivescovo che presiederà una Messa in Duomo in ricordo di san Giovanni Bosco e del beato cardinale Andrea Ferrari

settimana_educazione_2020_2

Sarà una Settimana dell’educazione speciale, quella che va tradizionalmente dal 21 al 31 gennaio, perché è dedicata al percorso Oratorio 2020 per la stesura dei nuovi progetti educativi del nuovo decennio che saranno consegnati all’Arcivescovo nell’appuntamento/evento di settembre/ottobre 2020. Sono previsti dunque in questi giorni diversi momenti di coinvolgimento negli oratori, per leggerne i bisogni e definire poi degli obiettivi precisi, insomma un’accelerazione del cammino di riflessione iniziato il 9 novembre scorso con l’Assemblea degli oratori.

Nella Settimana dell’educazione, che contiene al suo interno la festa della famiglia (domenica 26 gennaio), si riprenderà anche il senso della proposta per l’anno oratoriano “Ora corri” ma soprattutto sarà l’occasione per i ragazzi di pregare un po’ di più insieme in oratorio. Inoltre, agli educatori, in particolare dei preadolescenti e degli adolescenti, verrà chiesto di mettersi alla scuola di uno dei maestri e arcivescovi della Chiesa ambrosiana, il cardinale Carlo Maria Martini. Il suo pensiero sul tema dell’educazione è condensato nel volumetto Luce per i miei passi dedicato agli educatori per la Settimana dell’educazione 2020, realizzato dalla Fom e pubblicato dal Centro Ambrosiano.

La degna conclusione della Settimana dell’educazione sarà la Santa Messa per gli oratori che sarà presieduta dall’Arcivescovo nel Duomo di Milano venerdì 31 gennaio alle 20.30 per ricordare le memorie di san Giovanni Bosco e del beato Andrea Carlo Ferrari, l’Arcivescovo di Milano che aveva voluto un oratorio in ogni parrocchia. Concelebreranno i sacerdoti impegnati direttamente in oratorio e nella pastorale giovanile. Sono invitati tutti coloro che frequentano l’oratorio, piccoli e grandi, e le Comunità educanti di ogni fascia di età, dalle catechiste agli educatori di preadolescenti e adolescenti, dagli allenatori ai genitori impegnati in oratorio in ogni forma di volontariato e attenzione educativa verso i più piccoli.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi