A maggio il settore della Pastorale Giovanile diocesana si trasferisce dal Centro diocesano di Milano al Centro Pastorale Ambrosiano a Seveso. Il Servizio Ragazzi e Oratorio rimane invece in via Sant'Antonio

di Pierantonio TREMOLADA
Vicario episcopale

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Nel nuovo Centro Pastorale Ambrosiano di Seveso troverà posto dal prossimo mese di maggio il Servizio Giovani della pastorale giovanile diocesana. Quali i motivi di questo spostamento? Attraverso il Centro di Seveso la diocesi desidera prendersi cura dei percorsi formativi riguardanti specifiche figure di responsabilità pastorali.

In questi anni la Pastorale Giovanile, attraverso la promulgazione del progetto avvenuta il 16 aprile 2011 da parte dell’Arcivescovo Dionigi Tettamanzi, ha favorito con molte proposte e percorsi la formazione di adulti che potessero assumere delle responsabilità nelle istituzioni di Pastorale giovanile: oratori, centri giovanili, équipe. Alcuni di questi percorsi, e molte altre proposte formative, sono state realizzate in questi anni proprio presso il Seminario di Seveso. La creazione del Centro Pastorale Ambrosiano intercetta quindi una prassi e un bisogno già consolidato. Lo spostamento dell’ufficio del Servizio Giovani presso il Centro permetterà di organizzare e gestire sul campo tutte queste iniziative dedicate alla formazione.

Inoltre, il trasferimento a Seveso permetterà un passaggio che potremmo sintetizzare con uno slogan: “Da un ufficio a una casa”.  Accanto al lavoro di ufficio che il Servizio Giovani ha sempre svolto e che continuerà a svolgere presso la nuova sede, si aprono prospettive nuove legate agli spazi del Centro Pastorale Ambrosiano. Quest’ultimo potrà diventare anche la “casa” della Pastorale Giovanile: le esperienze residenziali già numerose (pensiamo agli esercizi spirituali e ai ritiri) potranno crescere, valorizzando la possibilità di ospitalità che il Centro offre. È un campo nuovo, molto promettente, nel quale la Pastorale Giovanile, insieme al direttore del Centro, don Alberto Lolli, e in stretta collaborazione con l’Azione Cattolica, intende muoversi con decisione.

Infine, lo spostamento della sede potrà meglio esprimere un servizio verso il presbiterio, soprattutto verso i giovani preti dell’Ismi, che presso il Centro svolgono i loro incontri formativi. Si rilancerà così quella sinergia importante tra preti giovani e Pastorale Giovanile, che ci sta molto a cuore.

Dunque, i due uffici della Pastorale Giovanile vanno a collocarsi nei due luoghi diocesani deputati alla formazione: il Servizio Ragazzi, Adolescenti e Oratorio (con la FOM) resterà a Milano in via S. Antonio; il Servizio Giovani nel Centro Pastorale di Seveso. Il nuovo indirizzo del Servizio Giovani è quello del Centro Pastorale Ambrosiano: via S. Carlo 2, Seveso. Il nuovo numero telefonico è il seguente: 0362-647500.

Mentre ringrazio cordialmente chi lavora con passione e dedizione nei due Servizi della Pastorale Giovanile diocesana, ricordo che sono sempre gradite indicazioni e suggerimenti da parte di tutti, in spirito di sincera comunione e corresponsabilità.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi