Dopo aver pregato, cristiani e musulmani si ritroveranno presso la sede di Sant’Egidio per un momento conviviale in occasione dell’Iftar, la rottura del digiuno durante il Ramadan

logo Sant'Egidio

La Comunità di Sant’Egidio, il movimento Genti di Pace e il Forum delle Religioni di Milano festeggiano insieme alle comunità musulmane l’Iftar, la rottura del digiuno durante il mese sacro del Ramadan.

Martedì 8 luglio, alle 20.30, in via Lanzone 13 a Milano, presso la sede della Comunità di Sant’Egidio, cristiani e musulmani si ritroveranno per pregare gli uni accanto agli altri – i cristiani nella chiesa di San Bernardino, i musulmani in un salone adiacente – e poi mangiare insieme. L’incontro assume un particolare significato alla luce del drammatico scenario del Medio Oriente, dove la violenza colpisce cristiani e musulmani, soffocando ogni tentativo di dialogo per la pace.

All’Iftar – promosso in collaborazione con la Fondazione culturale San Fedele, la rivista Popoli, Acli e il Centro Ecumenico Europeo per la Pace – saranno presenti rappresentanti delle comunità musulmane di Milano e della Lombardia, ma anche esponenti delle altre religioni. Tale incontro si svolge infatti all’insegna dello “spirito di Assisi” che – riprendendo l’intuizione di Giovanni Paolo II del 1986 – caratterizza l’impegno della Comunità per il dialogo tra le religioni e le culture a Milano e nel mondo.

In questo medesimo spirito, ad Anversa (Belgio), dal 7 al 9 settembre, la Comunità di Sant’Egidio promuove un incontro internazionale di preghiera per la pace con esponenti delle Chiese cristiane e delle grandi religioni mondiali.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi