A Eupilio nella Casa dei Padri Barnabiti. In Diocesi di Milano oltre cento consacrate. Stili vocazionali diversi accomunati dallo stesso ministero

Ordo Virginum

Mercoledì 27 agosto, alle ore 16, a Eupilio (Co), presso la Casa dei Padri Barnabiti (via S. Antonio M. Zaccaria, 5), l’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, terrà un incontro con l’Ordo Virginum diocesano.

All’Ordo Virginum della Diocesi di Milano appartengono attualmente oltre cento consacrate, che vivono stili vocazionali diversi, ma accomunati dallo stesso ministero del vivere il dono della dedicazione totale al Signore nella verginità, pubblicamente riconosciuto dalla Chiesa locale, nelle normali condizioni di vita della gente. Le consacrate vivono per lo più singolarmente, abitando sole o con i propri familiari. Ma non mancano le esperienze di vita comune fra sorelle, il più delle volte ispirate alla stessa regola di vita e con una fisionomia vocazionale condivisa.

Cinque sono gli anni di formazione: due bienni, più un anno di preparazione alla consacrazione. Un anno “propedeutico” è proposto a chi vuole iniziare a conoscere l’Ordo virginum.

Il Rito di consacrazione, celebrato dal Vescovo, risale ai primi secoli della cristianità: Sant’Ambrogio ne è stato storicamente il principale estimatore e promotore. In tempi moderni, nel 1982, durante l’episcopato del cardinale Carlo Maria Martini, sono state celebrate le prime consacrazioni in Diocesi.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi