Incontro all'Università Cattolica alle 17. Interverrà anche il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi

Rapporto Cei Cambiamento demografico

Lunedì 17 ottobre, alle 17, presso l’Aula Magna dell’Università Cattolica (largo Gemelli 1, Milano), il cardinale Angelo Scola interverrà alla presentazione del volume Il cambiamento demografico. Rapporto-proposta sul futuro dell’Italia (Laterza), curato dal Comitato per il Progetto culturale della Cei presieduto dal cardinale Camillo Ruini. L’incontro sarà introdotto dal rettore della Cattolica Lorenzo Ornaghi e prevede gli interventi dello stesso cardinale Ruini, dei professori Giancarlo Blangiardo ed Eugenia Scabini, del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Maurizio Sacconi e, appunto, del cardinale Scola.

Già presentato ufficialmente il 5 ottobre scorso a Roma, il volume al centro dell’incontro si articola in tre capitoli. Il primo è orientato a fornire una oggettiva lettura del cambiamento demografico, attraverso l’analisi della dinamica dei fenomeni demografici e delle trasformazioni strutturali della popolazione e delle famiglie. Il secondo si amplia alla riflessione sulle sue cause e sulle relative conseguenze di ordine economico e socio-culturale. Il terzo capitolo apre la via alle proposte e affronta la questione del governo del cambiamento demografico. In tale ambito si prospettano indirizzi e azioni di politica demografica, con i necessari riferimenti alle specifiche aree di attenzione e il richiamo al tema delle politiche familiari e di conciliazione; non solo come strumento di equità e come doveroso riconoscimento sul piano dei diritti individuali, ma ancor più come strategia efficace e funzionale nel contrasto delle prospettive di regresso demografico.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi