Nella seconda videotestimonianza dal Sinodo dei vescovi, il Cardinale invita i fedeli ambrosiani a "rileggere" la «Lumen Gentium» per trovare la vera eredità di quell'evento

Scola e Bagnasco al Sinodo
Città del Vaticano 09-10-2012 I vescovi alla uscita del Sinodo Al centro Scola e Bagnasco

Da quasi una settimana, ormai, è in corso di svolgimento la XIII Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi su “La nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana”, aperta il 7 ottobre (i lavori si protrarranno fino al 28 ottobre). L’arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, che è tra i Padri sinodali, “fa il punto” sulle prime sessioni nella seconda videointervista on line (in allegato nel box a sinistra).

L’Arcivescovo sottolinea la portata dell’intervento d’apertura del Santo Padre, che non pochi osservatori hanno giudicato tra i più significativi di tutto il Pontificato di Benedetto XVI. Non manca poi di rilevare le analisi e le riflessioni che più l’hanno colpito tra quelle apparse in questi giorni sui mass media, in un quadro complessivo – per la verità – connotato da scarsa attenzione e da analisi piuttosto sbrigative.

Il cardinale Scola pone poi a confronto espressioni relative alla presenza dei cristiani nel mondo – quali lo “svuotamento delle Chiese” -, con la testimonianza viva di Chiesa che sta invece sperimentando quotidianamente nei lavori del Sinodo. Infine, con riferimento all’apertura dell’Anno della Fede nel 50° dell’avvio del Concilio Vaticano II – e in particolare alle parole del Papa, che ha sottolineato l’esigenza «di ritornare alla “lettera” del Concilio» per trovarne la vera eredità -, Scola rivolge ai fedeli ambrosiani uno specifico “consiglio di lettura” di un testo conciliare dal quale ricavare lo spirito autentico del Vaticano II: la Lumen Gentium (in allegato nel box in alto a sinistra) a partire dai primi due capitoli dedicati al mistero della Chiesa e al popolo di Dio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi