Il Cardinale presiede una celebrazione eucaristica nella Basilica dei Santi Dodici Apostoli, chiesa di cui è titolare, a conclusione della ricognizione delle reliquie dei due Apostoli

Basilica Dodici Apostoli_Roma

Lunedì 19 dicembre, alle 18, a Roma, l’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, presiederà una celebrazione eucaristica nella Basilica dei Santi Dodici Apostoli, chiesa di cui è titolare. La celebrazione avviene alla conclusione della ricognizione delle reliquie dei Santi Filippo e Giacomo, i cui resti sono lì conservati dal 560 circa e sono poi stati ritrovati nel 1875.

La ricognizione è iniziata lo scorso 5 aprile nella cripta, in forma privata, alla presenza della Comunità dei frati francescani che reggono la Basilica. L’ostensione è invece iniziata il 3 maggio, solennità liturgica dei due Apostoli, con una Messa presieduta dal cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi.

In quell’occasione il parroco della Basilica, fra Agnello Stoia, aveva invitato il cardinale Scola a presiedere la Messa. Un invito che l’Arcivescovo non aveva potuto accogliere a causa dei numerosi impegni in programma in Diocesi in quei giorni. Il Cardinale aveva comunque voluto manifestare la sua affettuosa vicinanza alla comunità della Basilica, al Ministro generale e alla Comunità dei Frati minori conventuali, con una lettera nella quale auspicava che «l’intercessione di questi Santi Apostoli ci accompagni a scoprire la bellezza, la bontà e la verità della sequela di Cristo Gesù».

La Basilica dei Santi Dodici Apostoli è l’unica di Roma non edificata su edifici romani preesistenti e già nel V secolo era nota con la qualifica di titulus apostolorum. Rifatta completamente nel Settecento, fu consacrata da papa Benedetto XIII il 17 settembre 1724.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi