Nel pomeriggio l’Arcivescovo visita la parrocchia Beata Vergine Assunta dove la comunità cristiana ha accolto durante l’estate 100 immigrati al giorno collaborando con la Casa della carità. Nel tardo pomeriggio un servizio

Beata Vergine Assunta in Bruzzano

Martedì 30 agosto, alle 16 (via Acerbi 39, Milano), l’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, incontrerà i profughi ospiti della parrocchia della Beata Vergine Assunta di Bruzzano, quartiere alla periferia nord di Milano, dove è in fase conclusiva il progetto di accoglienza estiva.

Il Cardinale dialogherà con loro e con i tanti volontari che si sono mobilitati da Bruzzano e da altre parrocchie e che in queste settimane hanno dato il loro prezioso e fondamentale apporto per accogliere oltre 100 persone al giorno.

L’incontro sarà anche un momento di festa: saranno serviti dolci e bevande tipiche dei Paesi di origine degli ospiti, principalmente Eritrea, Etiopia e Somalia.

Il progetto è iniziato lo scorso 22 luglio e si concluderà venerdì 2 settembre, secondo lo spirito del piano di accoglienza diffusa sollecitato dal cardinale Scola.

Nella parrocchia di Bruzzano, in particolare, l’accoglienza è avvenuta con la collaborazione della Casa della Carità.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi