A Cesano Boscone Messa alle 10.30 nel centenario della morte del fondatore (diretta su YouTube). Il presidente don Marco Bove: «La nostra missione? Aver cura delle persone più fragili»

di Gianni BORSA
Agenzia Sir

Mons.-Domenico-Pogliani-755x420
La statua di monsignor Pogliani presso la sede di Cesano Boscone

«Il 2021 è un anno importante per Sacra Famiglia: il 1° giugno abbiamo celebrato i 125 anni dall’apertura dell’Ospizio Sacra Famiglia a opera di monsignor Domenico Pogliani, che ha lasciato questa terra il 25 luglio 1921, esattamente 100 anni fa. Domenica 25 luglio con l’Arcivescovo ricorderemo la sua morte, mentre è in corso la causa di beatificazione che speriamo possa portarlo presto all’onore degli altari».

Lo dichiara al Sir il presidente della Fondazione Sacra Famiglia, don Marco Bove, che aggiunge: «Dopo 125 anni, Sacra Famiglia continua la propria missione, prendendosi cura di persone fragili, disabili e anziani, perché la qualità della loro vita possa essere davvero secondo la dignità della persona e perché ciascuno di loro possa esprimere, anche nella fragilità, il proprio valore».

Domenica 25 luglio l’Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, sarà dunque ospite della Fondazione a Cesano Boscone (Milano) dove alle 10.30 celebrerà una messa in onore di monsignor Pogliani. La celebrazione è aperta ai fedeli e agli ospiti (su prenotazione all’indirizzo frati@sacrafamiglia.org entro venerdì 23 luglio alle 12, per poter garantire il rispetto delle normative per il contenimento del virus) e verrà trasmessa sul canale YouTube della Fondazione.

Ventitré strutture, 12 mila persone assistite ogni anno

La Fondazione Sacra Famiglia è oggi un’organizzazione non profit di ispirazione cristiana che accoglie, cura e accompagna bambini, adulti e anziani che soffrono di complesse o gravi fragilità o disabilità fisiche, psichiche e sociali. Sacra Famiglia «è un punto di riferimento in quest’ambito con le sue 23 strutture in Lombardia, Piemonte e Liguria e una rete di contatti con le comunità locali sul territorio», spiegano dalla sede di Cesano Boscone.

Ogni anno eroga oltre 360 mila prestazioni sanitarie e sociosanitarie, assiste 12 mila persone nelle oltre 60 Unità di accoglienza e di riabilitazione in Lombardia, Piemonte e Liguria.

La giornata del 25 luglio è promossa dalla Rettoria dei Frati, dal Servizio volontariato di Fondazione Sacra Famiglia e dall’associazione Amici di Sacra Famiglia.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi