È proposta dagli Adulti-giovani dell’Azione cattolica a partire da un momento di studio. Si prosegue poi nei gruppi locali

Azione cattolica giovani

Domenica 6 novembre, presso le Suore Orsoline (via Lanzone, 53 – Milano) si terrà una giornata di studio dal titolo «Lav…ora! Il lavoro come vocazione per l’uomo». L’inizio è fissato per le ore 9 e l’incontro si concluderà con l’Eucaristia che sarà celebrata alle 16.30. L’iniziativa, che è proposta dagli Adulti-giovani di Azione Cattolica con l’intento di chiarirsi le idee su questo tema all’inizio del nuovo anno associativo, è rivolta ai gruppi e i 30-40enni desiderosi di confrontarsi sul lavoro come collaborazione all’azione di Dio: «prolungamento dell’opera del Creatore» (“Gaudium et Spes”); «vocazione» e «via per realizzare sé stessi»; addirittura, la fatica del lavoro come partecipazione all’azione redentrice di Cristo (“Laborem Exercens”).

Sono infatti numerose e impegnative le definizioni del lavoro umano che – soprattutto dal Concilio Vaticano II in poi – sono entrate nel linguaggio del Magistero e della Pastorale. Qualche volta si ha però l’impressione che certe espressioni così elevate, così teologicamente impegnative, suonino un po’ retoriche, ingenuamente ottimistiche, distanti anni luce dalla quotidianità di una professione che spesso non si è scelta, che talvolta è «precaria», eufemisticamente «flessibile», o anche solo insopportabilmente banale e povera di stimoli. Vale la pena allora di tornare al senso reale e non retorico di certe parole, al loro significato per la vita degli adulti lavoratori, qui e oggi.

La giornata di studio sarà stimolo per “esercizi di laicità” sul tema del lavoro da parte dei gruppi sul territorio, e anche in sintonia con il percorso verso l’Incontro mondiale delle famiglie, “La famiglia, il lavoro, la festa”, che si svolgerà nel 2012 a Milano. Per informazioni: segreteria dell’Azione Cattolica ambrosiana (tel. 02.58391328; e-mail: settori@azionecattolicamilano.it). Il costo, comprensivo del pranzo e spese organizzative, è di 18 euro (16 euro per gli iscritti all’Ac). Se richiesto, sarà organizzato il servizio di baby sitter (segnalare all’iscrizione se si ha figli e la loro età).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi