A Triuggio un week-end per coppie in crisi, già separate o che pensano alla separazione, che hanno smesso di discutere insieme dei loro problemi

bambino

In Italia il numero delle separazioni e quello dei divorzi è in costante in aumento e il loro effetto negativo ricade inesorabilmente su tutti i membri della famiglia: in special modo sui figli, vittime di scelte non loro, spettatori impotenti alla distruzione degli affetti più cari e, in molti casi, oggetto loro malgrado di scambio o ricatto.

C’è una speranza in questo contesto? Come far sì che la coppia venga messa in condizione di superare positivamente le difficoltà incontrate? Una risposta la dà il Programma Retrouvaille, che dimostrare come la Chiesa, famiglia di Dio, prende a cuore le coppie in difficoltà nel loro matrimonio. Si tratta di un percorso alla pari tra coppie che hanno sperimentato problemi più o meno gravi e li hanno superate, e altre coppie che stanno vivendo i loro stessi problemi.

Nato nel 1977 in Canada, questo programma vuole portare i coniugi a “ritrovarsi” nel loro matrimonio. È rivolto alle coppie che vivono un momento di grave crisi, che forse pensano alla separazione o che sono già separate, ma non ancora risposate, a coniugi che hanno smesso di discutere insieme i problemi e si sentono soli, freddi e distanti. Prevede un week-end (quello proposto alle coppie residenti in Lombardia è in calendario il 16, 17 e 18 gennaio a Villa Sacro Cuore di Triuggio) e 12 incontri nei tre mesi successivi.

Retrouvaille non è gestito da esperti e non intende elargire ricette o soluzioni prefabbricate. Le coppie animatrici, coadiuvate da un sacerdote, nel condividere le loro vite con i momenti di grave crisi e il superamento di questi, danno speranza alle coppie partecipanti. Dopo l’esperienza del week-end di Retrouvaille, una coppia ha commentato: «Avevamo bisogno di sentire qualcuno che ha sperimentato ciò che noi abbiamo vissuto e che è sopravvissuto».

L’obiettivo è prima di tutto recuperare nelle coppie un dialogo autentico, che permetta loro di affrontare i problemi che li hanno portati alla situazione di crisi o di separazione e da qui operare un’autentica riconciliazione. Le esperienze condivise desiderano solo testimoniare che è possibile ricominciare una vita a due, che non sempre tutto è perduto, che la speranza collabora con la volontà di fare nuovi passi verso il coniuge che, come noi, è deluso o ferito. Sentendosi accolti e non giudicati, quanti vivono in difficoltà riescono a poco a poco a riconquistare la fiducia e sperimentano che è possibile uscirne, non solo… attraverso l’avvocato che legalizza la separazione!

Il 70% delle coppie che accettano di partecipare a questa iniziativa decide di tornare a vivere insieme e riesce a ricostruire il proprio matrimonio. Questa esperienza diventa perciò veramente un salvagente lanciato ai matrimoni in difficoltà.

Oggi il programma di Retrouvaille è offerto in oltre 150 comunità in Canada, Stati Uniti, Messico, Nuova Zelanda, Filippine, Singapore, Trinidad, America Latina, Sudafrica, Zimbabwe, Irlanda, Inghilterra, Spagna e Italia.

Info: numero verde 800123958 (da telefono fisso), cell 346.2225896 (per Emilia-Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Friuli, Toscana, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta, Veneto), 340.3389957 (per Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Marche, Umbria, Puglia, Sardegna, Sicilia); info@retrouvaille.it; www.retrouvaille.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi