Il tema di quest’anno è “Punta in alto, è la tua libertà!”: appuntamenti a Lecco, Nerviano, Monza, Milano e Lurago Marinone

di Martino INCARBONE

Festa, musica, entusiasmo, giochi, amicizia: questi sono alcuni degli ingredienti che aiutano a costruire uno degli appuntamenti annuali più importanti per i ragazzi dell’Acr (Azione Cattolica Ragazzi), il Meeting della Pace. Non sono solo i ragazzi dell’Acr della Diocesi di Milano che a inizio anno riflettono sul tema complesso e fondamentale della pace attraverso la tradizione del mese a esso dedicato: in tutte le Diocesi d’Italia, a partire dal messaggio del Santo Padre di quest’anno, migliaia di ragazzi riflettono, agiscono, giocano, si impegnano innanzitutto per vivere la pace in prima persona.

Ciò che sta alla base delle attività proposte ai ragazzi sono tutt’altro che dei semplici giochi: nel sussidio formativo essi vengono guidati nella lettura diretta di alcuni articoli della Costituzione Italiana e della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. Con i più grandi, i ragazzi delle medie, la riflessione si spinge fino al tema del carcere e della pena detentiva, partendo dalla situazione delle carceri italiane dove a fronte di una capienza complessiva di 45 mila persone, i detenuti sono più di 65 mila. Troppo difficile? Assolutamente no, infatti il cammino e la canzone che guidano il cammino di quest’anno sono proprio intitolati “Punta in alto, è la tua libertà!”.

Il Santo Padre ricorda nel suo messaggio: «La pace per tutti nasce dalla giustizia di ciascuno e nessuno può eludere questo impegno essenziale di promuovere la giustizia, secondo le proprie competenze e responsabilità»: quali sono allora le competenze e le responsabilità di un ragazzo nel mondo di oggi? Innanzitutto significa capire a che cosa servono le regole e che cosa sono i diritti e per questo è stata diffusa una intervista video al presidente emerito del tribunale di Torino Camillo Losana (disponibile sul canale youtube dell’Acr): un ragazzo chiede, perché avere delle regole e non fare quello che si vuole? «Delle regole non si può fare a meno, non si può immaginare una relazione senza regole, e meglio stabilirle prima piuttosto che dopo» risponde Losana.

Appuntamento allora nelle cinque sedi in cui si svolge quest’anno il meeting della pace: il giorno sabato 4 febbraio per la zona di Lecco al Collegio Volta (dalle 14.30 alle 18); per la zona di Rho all’oratorio di Nerviano dalle 15 alle 17.30; per la zona di Monza presso la parrocchia di San Biagio Monza dalle 15.30 alle 18. Per la zona di Milano, Bassa, Sesto e Varese l’appuntamento sarà domenica 5 febbraio prezzo la parrocchia di San Paolo a Milano dalle 15 alle 18 e presso l’oratorio San Giorgio di Lurago Marinone.

Info e iscrizioni: www.azionecattolicamilano.it/ragazzi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi