Prima, durante e dopo la conclusione della Giornata mondiale della gioventù l’emittente seguirà l’evento di Cracovia con dirette, approfondimenti e testimonianze. Da agosto spazio all’appuntamento nazionale di Genova

logo Radio Mater

Sarà la Gmg di Cracovia il fulcro della programmazione estiva di Radio Mater. Un gran numero di giovani delle diocesi italiane sta partendo per Cracovia, per incontrare papa Francesco e per condividere con migliaia di coetanei momenti di forte spiritualità.

In questi ultimi mesi, Anna Becattini, curatrice della rubrica “I giovani per i giovani” (secondo sabato di ogni mese, ore 21), ha condotto per mano i giovani verso Cracovia, riflettendo sul tema della Gmg («Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia»). Lo stesso hanno fatto suor Annamaria Gellini con “Compagni di viaggio” e Francesco Vitale con “Vivere oggi la nostra fede”. Nei giorni scorsi Rita Salerno, vaticanista di Radio InBlu, insieme ad Aldo Maria Valli, vaticanista Rai, ha ripercorso gli ultimi preparativi dei giovani italiani. Domenica 17 luglio, alle 14, in “Cuore a cuore: dialoghi nella fede”, don Donato Vicini inviterà i giovani (e i meno giovani), che hanno vissuto l’esperienza di una Gmg, a condividerla con tutti gli ascoltatori. Il 22 luglio, dalle 21 alle 22.30, verrà proposto uno “speciale Gmg” con don Donato Vicini e i giornalisti Enrico Viganò e Giacomo Bertoni. Nella settimana della Gmg (26-31 luglio) verranno trasmesse le catechesi e le celebrazioni presiedute dal Santo Padre: dalla Via Crucis alla Veglia al “Campus Misericordiae”, fino alla Santa Messa di chiusura. Il 6 agosto, poi, ancora Rita Salerno, di ritorno da Cracovia, ci racconterà il dopo-Gmg, con testimonianze dirette dei giovani incontrati in terra polacca.

Da agosto la programmazione di Radio Mater guarderà in modo particolare verso Genova dove, dal 15 al 18 settembre, si svolgerà il XXVI Congresso Eucaristico Nazionale, e verso un altro importante viaggio apostolico di papa Francesco, quello in Georgia e in Azerbaigian (30 settembre – 2 ottobre).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi