Dal concerto-testimonianza tenuto in occasione della missione del 2012 a Cesano Maderno è nata la “band” di seminaristi dalla formazione in perenne evoluzione e dal repertorio che va dal pop al rock cristiano

di Ylenia SPINELLI

I ParRock

Si chiamano ParRock e il nome la dice lunga sulla peculiarità di questa band, formata da un gruppo di seminaristi desiderosi di comunicare anche con la musica la loro vocazione. L’origine di questa formazione risale alla Missione vocazionale dello scorso anno, svolta a Cesano Maderno. «Volevamo organizzare una serata soprattutto per i giovani, in cui unire esperienze di fede e musica – spiega Emmanuel Santoro, diplomato in tromba al Conservatorio e leader dei ParRock -. Una sorta di concerto-testimonianza che alla fine ha entusiasmato tutti».

Il gruppo, sempre in fieri, un anno fa era composto, oltre che da Santoro (per l’occasione alla batteria), da Matteo Ceriani, tastierista, Mattia Bernasconi e Andrea Mencarelli alle chitarre, Simone Borioli al basso, senza dimenticare i cantanti Michael Pasotto e Matteo Cascio. Oggi invece ci sono nuovi volti, soprattutto per “esigenze di vocazione” potremmo dire, visto che alcuni componenti nelle scorse settimane si sono dovuti preparare all’ordinazione diaconale e il prossimo giugno diventeranno preti. Per questo sul palco del Cinema Teatro Nuovo di Arcore, la sera del 6 ottobre, si esibirà una nuova formazione con due new entry: Matteo Ferraretto alla chitarra e Michele Zoani cantante.

Anche la formula del concerto-testimonianza è stata leggermente modificata e migliorata, come spiega  Santoro:«Dopo l’esperienza della Missione vocazionale di Cesano, il gruppo si è ricomposto ad aprile per la Settimana vocazionale e in questa occasione abbiamo coinvolto altri nostri compagni per aggiungere una parte scenografica e teatrale, cosa che riproporremo ad Arcore, con un monologo teatrale sulla figura del figliol prodigo, che secondo noi è il personaggio biblico che meglio può rappresentare lo slogan della Missione, ovvero “Tu sei prezioso ai miei occhi”».

La band, richiestissima, nei mesi scorsi ha anche fatto una mini tournée a Lecco, in occasione della festa della fede, a Busto Arsizio per la festa degli animatori e prima ancora a Cavaria con Premezzo, a Giussano e a Cologno Monzese. «Purtroppo ultimamente subiamo la concorrenza dei The Sun, rock band vicentina formata da professionisti – confida il leader dei ParRock -, ma noi non ci perdiamo d’animo e invitiamo a seguirci anche sulla pagina Facebook Varcare la Soglia».

Chi volesse invitarli per un concerto-testimonianza, può contattare direttamente Emmanuel Santoro (cell: 331.3211694, e mail: ema.lion@ hotmail.it), in scaletta hanno brani pop-rock di Jonanotti, Ligabue e Modà, come Il più grande spettacolo dopo il big bang e Questa è la mia vita, ma anche brani del cosiddetto “rock cristiano”, come Tu sei bellezza, del Movimento giovanile francescano.

«Il futuro della band è ancora tutto da pensare- conclude il leader del gruppo-, dipenderà da quanti seminaristi- musicisti desidereranno ciclicamente farne parte, oppure chissà potremmo portare avanti l’esperienza anche da preti, del resto ci chiamiamo ParRock!»

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi