Nel contesto di «New Edition», serata di formazione per le Comunità educanti degli oratori sulla tutela dei minori nel web, alle 20.45 sulla piattaforma Zoom

new-edition-sitto

Sono state tantissime le proposte in rete durante il tempo del lockdown. Anche oltre non si è smesso di usare gli strumenti della rete per entrare in relazione educativa con i ragazzi. Ma quali attenzioni dobbiamo avere?

Nel contesto di New Edition, la Fom propone una nuova serata di formazione, dedicata alle Comunità educanti degli oratori, sulla tutela dei minori nel web. Non solo per quello che viene offerto attraverso i nostri canali, ma per mettere in guardia su quanto nella rete risulta deleterio e pericoloso per i ragazzi.

L’appuntamento è per lunedi 22 giugno alle 20.45 sulla piattaforma Zoom, a cui si accederà grazie alla iscrizione libera e gratuita (tramite account) sul sito www.oramiformo.it. Il webinar sarà guidato grazie al contributo di Felceaf (Federazione lombarda dei centri di assistenza alla famiglia) che suggerirà alcune prassi che devono essere condivise da tutti i soggetti coinvolti nella proposta educativo/ludica online.

La New Edition formativa della Fom approda dunque a una riflessione sulle relazioni in rete. La circostanza inedita del lockdown, mai vissuta in queste modalità e per periodi di tempo così lunghi, che ci ha visto agire spesso «in emergenza» anche se con estrema creatività, impone ora una riflessione su come essere presenti online anche nel prossimo futuro. Come custodire relazioni educative costruite negli anni? Quali attenzioni avere sia verso i piccoli fruitori delle esperienze pastorali ed educative in rete, sia verso gli adolescenti che abbiamo reso protagonisti delle nostre azioni in rete e che potremmo coinvolgere ancora in questa modalità nel prossimo futuro?

Bambini e adolescenti, fruitori o produttori, sono comunque sempre minori. Entrambi vanno tutelati e accompagnati in questa esperienza avvalendosi della collaborazione delle famiglie e degli educatori adulti. Se è innegabile la continuità esistente tra la vita online e offline è anche vero che la presenza nel digitale chiede delle attenzioni differenti perché differente è la piazza, che ha delle sue specificità. Occorre allora che gli adulti abbiano chiara la Netiquette: ovvero l’insieme di regole che si potrebbe tradurre come il galateo (etiquette) della rete (net) che consiste nelle linee guida da adottare per sfruttare al meglio le risorse della rete, come rispettare e collaborare con gli altri.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi