Con l’Assemblea missionaria diocesana di sabato prossimo iniziano le attività del nuovo anno pastorale. In programmapercorsi formativi per i giovani, chiamati a rendersi protagonisti nell’evangelizzazione. E incontri di educazione alla mondialità

missione

Sabato 29 settembre nel Salone Pio XII (via S. Antonio 5, Milano), dalle 14.30 alle 17.30, si terrà la prima Assemblea missionaria diocesana del nuovo anno pastorale. L’incontro prevede la relazione di don Luca Bressan, Vicario episcopale per la Cultura, la Carità, la Missione e l’Azione Sociale, su “Fede, evangelizzazione e missione”, e il rilancio degli itinerari di “Primo Annuncio”, da parte di Ottavio Pirovano, coordinatore e vicepresidente di “Aquila e Priscilla”. Verranno inoltre presentate le iniziative annuali proposte dall’Ufficio per la Pastorale Missionaria.

In particolare, il progetto di “Primo Annuncio” si pone l’obiettivo di offrire ai giovani occasioni strutturate e intense per approfondire e confrontarsi direttamente con la Parola di Dio in modo da prendere coscienza e sperimentare cosa significhi passare dall’indifferenza, dal vuoto e pure da una fede vissuta come costume e consuetudine, ad una fede che scaturisce dall’accoglienza di un dono. Vengono proposti due itinerari di riscoperta del Vangelo: per 17-21 anni, “Antiochia – La prima volta non si scorda mai” (info: antiochia@lacorsadelvangelo.net); per 22-30 anni, “Effatà – Ricominciamo da tre” (info: effata@lacorsadelvangelo.net).

Inoltre, anche per quest’anno pastorale sarà proposto il laboratorio annuale di formazione al primo annuncio “Decàpoli”. Questo progetto si pone l’obiettivo di offrire un percorso formativo a quei giovani che desiderano portare ai loro coetanei la Buona Notizia di Gesù e che vogliono rendersi protagonisti dell’annuncio in prima persona, avendo di mira fin dall’inizio l’inserimento in realtà comunitarie parrocchiali sia di chi partecipa, sia di coloro a cui essi rivolgeranno il primo annuncio. Per “Decàpoli” informazioni presso l’Ufficio diocesano per la Pastorale Missionaria (tel. 02.8556.232/271; missionario@diocesi.milano.it).

Tra le attività specifiche di pastorale missionaria, riparte anche “Animondo” con incontri di animazione per educare alla mondialità. Questa esperienza nasce dalla collaborazione di Caritas Ambrosiana e Ufficio per la Pastorale Missionaria. Il gruppo, formato da giovani provenienti da esperienze missionarie e di volontariato in Italia e all’estero, ha cominciato nel 2005 un itinerario di formazione sui temi dell’educazione alla mondialità intesa come intercultura e sviluppo umano, con l’obiettivo di progettare e proporre momenti e percorsi di animazione rivolti a parrocchie e a scuole sul territorio. Per informazioni: “Animondo” (tel. 02.76037241; animondo@caritas.it), Cdm (tel. 02.58391395/393; centro_mondial@diocesi.milano.it).

Tra le altre iniziative, l’1 ottobre la giornata di preghiera missionaria per le Religiose nella Festa di Santa Teresa di Lisieux. Sono previste Veglie di preghiera con le Religiose sul tema proposto per quest’anno, “Ho creduto perciò ho parlato (2Cor, 4,13)”. Inoltre, l’associazione “La casa di Nicodemo”, in collaborazione con Ufficio per la Pastorale Missionaria e il Servizio per il Catecumenato, propone una mostra itinerante sui fidei donum ambrosiani che in queste settimane è allestita a Limbiate presso la parrocchia S. Francesco d’Assisi (info e prenotazioni: centro_mondial@diocesi.milano.it).

Durante l’assemblea del 29 settembre saranno distribuite le buste indirizzate a ogni parrocchia contenenti: l’offerta formativa, il fascicolo di ripresa e conclusione del progetto pastorale missionario, il manifesto della Veglia missionaria (27 ottobre). Presso l’Ufficio di Pastorale Missionaria e la Caritas Ambrosiana sarà disponibile da metà ottobre, a prezzo di costo, il materiale per l’Avvento.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi