Don Alberto Ravagnani, giovane prete a Busto Arsizio, riflette sulle domande della gente e ricorda una frase di Sant'Ignazio di Loyola: «Prega come se tutto dipendesse da Dio e agisci come se tutto dipendesse da te». Don Alberto: «Pregare a cosa serve? Pregare ti cambia lo sguardo, pregare è come salire su un monte, entrare in contatto con Dio e assumere il suo punto di vista per riguardare con i suoi occhi la nostra vita»

Don Alberto Ravagnani

Saranno le nostre preghiere a fermare la pandemia di Coronavirus? Anziché pregare, non sarebbe meglio investire il nostro tempo per fare qualcosa di più utile? Sono domande lecite. In questi giorni Papa Francesco sta ripetutamente invitando tutti a pregare e lui per primo lo sta facendo. Proviamo a capire perché, senza dubbio, ne vale la pena!

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi