Ciclo di dieci incontri pastorali coordinati da don Giampiero Alberti presso la parrocchia di Santa Maria Incoronata a Milano

Islam

Un’occasione per approfondire nella zona di Milano la riflessione, il confronto, la formazione e la ricerca sul dialogo interreligioso con i musulmani, resa ancora più importante dai drammatici eventi dell’attualità internazionale. È quanto si propone di essere il ciclo di dieci incontri pastorali che prenderanno il via mercoledì 21 gennaio, dalle 10 alle 12.30, nel Salone degli Archi presso la parrocchia di Santa Maria Incoronata (corso Garibaldi 116, Milano). Ecco le date: 21 e 28 gennaio, 4, 11 e 25 febbraio, 4, 18 e 25 marzo, 8 e 15 aprile.

L’iniziativa – coordinata da don Giampiero Alberti, in stretta collaborazione con monsignor Luca Bressan, monsignor Carlo Faccendini, il diacono Roberto Pagani, il professor Paolo Branca e l’équipe del Cadr (segreteria Marina Caffaratti) – affonda le sue radici nella situazione storica e socio-religiosa del nostro Paese e della Diocesi, nelle indicazioni ecclesiali sul dialogo interreligioso, nelle sollecitazioni provenienti dall’esperienza di altri Paesi europei e nel profetico cammino tracciato 25 anni fa dal cardinale Carlo Maria Martini.

L’incontro con i musulmani che vivono tra noi può essere favorito dalla loro presenza ancora relativamente ridotta, dalla loro frequentazione a vario titolo degli ambienti cattolici (la Caritas, l’oratorio…), dalla diffusione a Milano di nuovi Centri culturali islamici di varia tradizione e dalla richiesta di tanti sacerdoti e laici di formarsi sulla pastorale interreligiosa, specialmente islamo-cristiana.

La proposta è rivolta a preti e operatori pastorali attivi in un territorio dove siano presenti famiglie musulmane. Particolarmente invitati sono i parroci che hanno nel proprio territorio un Centro islamico, i responsabili di oratori e di centri sportivi frequentati anche da ragazzi e giovani musulmani, operatori Caritas e volontari dei doposcuola e delle scuole di italiano, insegnanti e catechisti. Il metodo è quello di partire dall’esperienza concreta per giungere alla conoscenza approfondita attraverso l’ascolto e il dialogo con gli esperti e tra i partecipanti e il supporto di vari sussidi.

Tra gli obiettivi del ciclo: fare luce sulle motivazioni del dialogo tra le religioni, sottolineare la responsabilità dell’annuncio cristiano, approfondire la conoscenza della tradizione religiosa musulmana, individuare progetti e percorsi volti alla realizzazione di una convivenza pacifica, all’integrazione sociale, alla collaborazione per i diritti umani e al rispetto delle diversità, attivare e sostenere cammini di dialogo e incontro, creare una rete fra gli operatori di questo settore pastorale e confrontarsi sulle iniziative già in atto.

Info: don Giampiero Alberti (335.5483061)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi