Il Beato Lodovico sarà uno dei dieci Santi proclamati da papa Francesco durante il Giubileo. Comunicato delle Comunità di Milano, Monza e Tradate

Le comunità pavoniane di Milano, Monza e Tradate

Lodovico Pavoni

Il Beato Lodovico Pavoni sarà iscritto nell’albo dei Santi con altri Beati il prossimo 16 ottobre. L’ha comunicato papa Francesco lo scorso 20 giugno. Pavoni sarà così uno dei dieci Santi proclamati dal Santo Padre durante il Giubileo.

La sua figura ben si inserisce in questo Anno, perché il Pavoni è stato un autentico testimone della misericordia e della tenerezza di Dio verso le giovani generazioni. Vissuto a Brescia nella prima metà dell’Ottocento (11 settembre 1784 – 1 aprile 1849), come sacerdote ha dedicato la sua vita all’educazione dei ragazzi e dei giovani più emarginati, tra cui i sordomuti, avviando in Italia le prime scuole professionali. Attraverso il laboratorio grafico ha inoltre sviluppato una significativa opera editoriale, che sta alla base dell’attuale editrice Àncora, di proprietà della Congregazione religiosa fondata da Pavoni per dare continuità alla sua opera educativa.

Fin dal 1870 quest’opera è presente anche nella diocesi ambrosiana, a Milano, a Monza, a Maggio (Valsassina) e a Tradate, con varie attività educative, scolastiche-professionali e pastorali, con l’editrice e le librerie Àncora e con iniziative di carattere sociale, che si pongono al servizio delle famiglie e delle necessità del territorio.

La prossima canonizzazione del Padre Fondatore è stata accolta in queste comunità, come negli altri centri pavoniani d’Italia e del mondo, con grande entusiasmo. L’evento vedrà la partecipazione a Roma, insieme con i religiosi e con i collaboratori laici, dei ragazzi e dei giovani delle scuole con i loro familiari, degli ex allievi, dei parrocchiani, degli amici e di altre persone che si sentono riconoscenti verso padre Pavoni e grati per l’impegno educativo dell’intera Famiglia pavoniana.

Allo scopo è stato organizzato un pellegrinaggio di tre giorni a Roma (15, 16, 17 ottobre) e si stanno raccogliendo le adesioni. Info: www.lodovicopavoni.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi