L’ultimo libro del cardinale Scola al centro di un incontro con Paolo Mieli, Cesare Mirabelli e Luciano Violante. Sarà presente l’Arcivescovo

Non dimentichiamoci di Dio_copertina

Una “indagine” – a partire dal XVII centenario dell’Editto di Milano – sul pensiero e sulla pratica della libertà religiosa, oggetto di una riflessione più che mai attuale e complessa per le marcate diversità che il problema presenta nelle democrazie rispetto alle dittature, nei Paesi a maggioranza musulmana e in quelli più secolarizzati. È il “taglio” del volume del cardinale Angelo Scola Non dimentichiamoci di Dio. Libertà di fedi, di culture e politica (Rizzoli, 123 pagine, 15 euro) che, dopo la presentazione a Milano, sarà al centro di un dibattito in programma mercoledì 22 maggio, alle 18, a Roma, presso l’Istituto Luigi Sturzo (Sala Perin del Vaga, via delle Coppelle 35).

Alla presenza dell’Arcivescovo, l’incontro sarà introdotto da Roberto Mazzotta, presidente dell’Istituto Luigi Sturzo, e moderato dal giornalista Roberto Fontolan. Interverranno Paolo Mieli (presidente di Rcs Libri), Cesare Mirabelli (presidente emerito della Corte Costituzionale) e Luciano Violante (presidente emerito della Camera dei Deputati).

Info: infopoint@sturzo.it; info@centroculturalediroma.org; www.centroculturalediroma.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi