Sacerdote ambrosiano, già vescovo di San Marino e Montefeltro, succede a monsignor Paolo Rabitti, che ha lasciato l’incarico per motivi di età

Monsignor Luigi Negri

Monsignor Luigi Negri, 71 anni, sacerdote ambrosiano, dal 2005 vescovo di San Marino e Montefeltro, è stato nominato dal Papa arcivescovo di Ferrara-Comacchio. Succede a monsignor Paolo Rabitti, che il 28 ottobre ha compiuto 76 anni.

Monsignor Negri è nato a Milano nel 1941. Già presidente diocesano del movimento di Gioventù Studentesca, si è laureato all’Università Cattolica ed è diventato assistente del professor Gustavo Bontadini. Entrato nel Seminario di Venegono, è stato ordinato sacerdote nel giugno 1972 dal cardinale Giovanni Colombo. Nell’ambito di Comunione e Liberazione si è occupato in particolare del settore scuola ed educazione, impegnandosi anche nella costituzione di una scuola permanente sulla dottrina sociale della Chiesa. Ha insegnato storia, filosofia e introduzione alla teologia alla Cattolica di Milano. È autore di molti saggi e volumi, in particolare sul magistero di Papa Wojtyla.

Nel 2005 Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo di San Marino e Montefeltro: è stato consacrato vescovo dal cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi