Istituito dalla Diocesi nel giorno della sua nascita (15 febbraio). Il cardinale Scola: «Ha sempre cercato di abbracciare tutto l’uomo e tutti gli uomini»

martini

Un premio internazionale per ricordare il cardinale Carlo Maria Martini. Nel giorno esatto della sua nascita, avvenuta a Torino il 15 febbraio 1927, la Diocesi di Milano istituisce il premio “Carlo Maria Martini. International award” per rendere omaggio alla memoria dell’Arcivescovo che la guidò dal 1980 al 2002.

L’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, spiega i motivi dell’istituzione del Premio: «Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino. Con questo versetto del Salmo 119 [118] personalmente scelto come epitaffio, è lo stesso Cardinale Carlo Maria Martini a offrirci una chiave interpretativa della sua esistenza e del suo ministero. La luce della Parola di Dio, abbondantemente profusa dal Cardinale su tutti gli uomini e le donne – e non solo della terra ambrosiana – è Gesù stesso che accoglie chiunque decide di seguirLo. Siamo chiamati a custodire l’eredità di fede di colui che è stato Arcivescovo della nostra Chiesa: egli si struggeva per non perdere nessuno e nulla (cfr. Gv 6, 39). Egli, che viveva eucaristicamente nella fede della risurrezione, ha sempre cercato di abbracciare tutto l’uomo e tutti gli uomini. Lo ha potuto fare proprio perché era ben radicato nella certezza incrollabile che Gesù Cristo, con la Sua morte e risurrezione, è perennemente offerto alla libertà di ognuno. Per questo l’Arcidiocesi di Milano istituisce la prima edizione del Premio Martini: affinché la memoria del carissimo vescovo Carlo Maria non si riduca a ricordi parziali, ma sia sempre accolta e vissuta per tutto il suo valore: una straordinaria testimonianza di Cristo Risorto, Verbo eterno del Padre».

Due le sezioni del concorso: la figura di Martini e le Sacre Scritture in relazioni con i diversi saperi, preoccupazione che ha sempre guidato il pensiero del Cardinale. Si può partecipare con opere edite o inedite in italiano o inglese (purché pubblicate dopo il 31 dicembre 2010) o con iniziative (purché avviate prima del 31 dicembre 2012) che illustrino la figura e il pensiero del cardinale Martini (prima sezione); oppure il rapporto tra la Bibbia e i vari ambiti della cultura: arte, letteratura, filosofia, scienza, economia, politica, religioni, spettacolo (seconda sezione).

Il premio “Carlo Maria Martini. International Award” è aperto a cittadini italiani e stranieri (anche a gruppi di massimo 4 persone) che abbiano compiuto 18 anni alla scadenza del bando. Lo scritto o la presentazione dell’iniziativa dovranno essere presentati su supporto elettronico.La scadenza del bando è stata fissata il 31 agosto 2013, primo anniversario della morte del Cardinale. Ai quattro migliori lavori prodotti, valutati da una commissione nominata dall’Arcivescovo di Milano, sarà attribuito un contributo in denaro di 5mila euro ciascuno.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi