A 40 anni dal suo ingresso in Diocesi, convegno all’Ambrosianeum con l’Arcivescovo, Carlo Casalone, Marco Garzonio, Franco Giulio Brambilla, Roberta De Monticelli, Enrico Letta e Luca Bressan

martini

L’episcopato del cardinale Carlo Maria Martini (1980-2002) è stato uno tra i più significativi dell’ultimo secolo a Milano, sia per la durata, sia per l’intensità delle sfide con cui è stato chiamato a misurarsi. A quarant’anni dal suo ingresso in Diocesi (10 febbraio 1980), la Chiesa ambrosiana intende iniziare un percorso di riappropriazione di un magistero che l’ha segnata in un momento in cui si intravedevano i primi segnali delle grandi trasformazioni attuali. Rileggerne la memoria oggi è un esercizio non tanto volto al passato, quanto teso a riprendere da quest’insegnamento contenuti e gesti come fonte di energia per affrontare la sfida inedita dell’attuale cambiamento epocale.

“Parola alla Chiesa, Parola alla città”: dal binomio alla base della pastorale del cardinale Martini è possibile ricostruire un disegno che aiuti la comunità dei credenti anche nelle sfide di oggi. Questo il titolo del convegno in programma sabato 15 febbraio, dalle 9.30, presso la Fondazione Ambrosianeum (via Delle Ore 3, Milano), che dà il via a un itinerario di ascolto e di studio e con il quale la Diocesi, l’Ambrosianeum e la Fondazione Carlo Maria Martini, unendo le proprie forze, chiamano altre istituzioni ad avviare un cammino di ripresa dell’esperienza dell’allora Arcivescovo, per trarne spunti efficaci per immaginare la riforma della Chiesa.

Introducono il convegno monsignor Mario Delpini (Arcivescovo di Milano), padre Carlo Casalone SJ (Presidente della Fondazione Martini) e Marco Garzonio (Presidente della Fondazione Ambrosianeum). Intervengono monsignor Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara e Vicepresidente della Cei («Coscienza e Parola: un incontro incandescente, un’eredità preziosa»), Roberta De Monticelli, Ordinario di filosofia della persona all’Università Vita e Salute S. Raffaele di Milano e Fellow of the Institute for Advanced Studies in Paris 2019-2020 («Sulla fede dei non indifferenti. In ascolto di Carlo Maria Martini, oggi») ed Enrico Letta, Dean Paris School International Affairs SciencesPo, Presidente Istituto Jacques Delors, già Primo Ministro («Il Vescovo e la Chiesa: in dialogo con Milano e con l’Europa»).

Conclude monsignor Luca Bressan, Vicario episcopale per la Cultura, la Carità, la Missione e l’Azione Sociale.

Durante la mattinata sarà proiettato materiale iconografico tratto dall’archivio della Fondazione Carlo Maria Martini e dal film di Ermanno Olmi vedete, sono uno di voi. Sarà inoltre allestita la mostra “Dall’archivio fotografico della famiglia Martini: il Cardinale visto dalla sorella”, a cura di Maris Martini Facchini.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi