Il Centro Ambrosiano ha pubblicato “Rischiare e giocarsi”, raccolta di riflessioni svolte durante incontri del Cardinale con i seminaristi. Postfazione di monsignor Renato Corti

Copertina “Rischiare e giocarsi”

Molte sono state le forme di attenzione alle vocazioni che il cardinale Carlo Maria Martini ha coltivato negli anni del suo ministero milanese (1980-2002). Tra queste spicca la scelta di accompagnare i seminaristi in due passaggi-chiave del loro iter verso il ministero. Nacquero così rispettivamente “Gli incontri dell’‘Ora decima’”, rivolti ai seminaristi di II teologia nell’anno scolastico 1990-1991, e “Gli incontri dell’‘Ora undecima’”, destinati ai seminaristi di V teologia nell’anno scolastico 1991-1992.

Le due serie di incontri sono riproposte in un unico volume intitolato Rischiare e giocarsi. Verso scelte definitive (Centro Ambrosiano, pagine 224, euro 16.90). Per quanto destinate ai seminaristi, le riflessioni del Cardinale possono interessare ogni giovane che abbia l’intenzione di vivere sul serio il Vangelo di Gesù, attraverso scelte radicali, verificate, solide, impegnative. La pubblicazione è impreziosita dalla postfazione di monsignor Renato Corti, prima direttore spirituale in Seminario, poi Vicario generale dell’arcivescovo Martini per undici anni, in seguito Vescovo di Novara.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi